2 Dicembre 2017 - Redazione Isola24Sport

Si torna a giocare dopo la sosta per la nazionale: Alghero anticipa alle 12 a Piacenza, Capoterra attende la Lumezzane

CAGLIARI - Dopo una pausa lunga tre settimane, domani riprendono i campionati nazionali di rugby. Novembre è infatti il mese in cui tutto si ferma per dar spazio ai test match dell’Italrugby che ha giocato contro Isole Fiji, Argentina e Sudafrica. Durante la pausa, le squadre hanno cercato di riprendere fiato, senza la tensione di gare ufficiali e nello stesso tempo hanno continuano ad allenarsi per tornare ancora più in forma e competitive dopo le sei giornate già disputate. Così hanno fatto Amatori Alghero e Capoterra. I catalani sono attesi alle 12, nella gara arbitrata da Boraso di Rovigo, da un impegno tutt’altro che agevole. Paco e compagni, che hanno chiuso con una vittoria (37-7 con l'Union Milano) questa prima porzione di stagione, sono attesi dalla gara sul campo del Chef Piacenza. Una formazione difficile da affrontare, soprattutto quando gioca in casa. Si prospetta dunque un impegno ostico per gli algheresi, che però sono in forma e si presenteranno con la rosa al completo per cercare di guadagnare punti preziosi e restare a stretto contatto con la vetta del Girone 1.

Sarà il comunale di via Trento a dar vita al ritorno in campo dell’Amatori Capoterra, impegnato domani (ore 14,30, arbitra Sironi di Roma) nella sfida contro il Lumezzane sesta forza del campionato. Il sogno della formazione allenata da Lisandro Villagra è quello di battere la compagne lombarda e operare il sorpasso in classifica arrivando così al sesto posto. L’impresa è fattibile, ma non facile, considerata la forza della compagine bresciana che cercherà in tutti i modi di lottare per uscire con pochi danni dalla sfida di Capoterra. Nell’ultimo turno, prima della sosta, il Lumezzane aveva, praticamente, passeggiato sul campo del Sondrio vincendo con il punteggio di 39-17. Sconfitta, invece per l’Amatori Capoterra, in trasferta, sul difficile campo di Milano: 26-20. La zona alta della graduatoria, è proprio a portata di mano, bisogna solo crederci. " E noi ci crediamo" dice il presidente dell’Amatori Rugby Capoterra Carlo Baire. "Domani abbiamo la possibilità di fare un importante passo in avanti verso la salvezza. La squadra, in queste settimane ha lavorato con impegno e grande determinazione, quella che dovrà mettere in campo contro il Lumezzane. I ragazzi ci credono e vogliono conquistare la vittoria. Per quanto riguarda la presenze, credo che si possa già da ora parlare di gruppo al completo. L’unico dubbio, che si scioglierà solo pochi minuti prima di entrare in campo, riguarda la presenza di Marco Ferrini. Sono convinto, però, che anche lui sarà del match".