10 Marzo 2018 - Redazione Isola24Sport

L´Amatori Capoterra cerca il colpaccio contro Novara

CAPOTERRA - Si può pensare al colpaccio, ma soprattutto occorre avere le idee chiare e affrontare la sfida contro l’Amatori Novara con la giusta concentrazione. Dopo l’ennesima sosta (per VI Nazioni e elezioni politiche nazionali) si riparte con il campionato di serie B maschile e l’Amatori Capoterra, attesa dalla difficile, ma non impossibile trasferta in Piemonte in casa del Novara, formazione nona in classifica ma lontana 21 punti dalla squadra di Lisandro Villagra. Al campo Leone Laurenti i "capoterresi" punteranno al successo e a incrementare la classifica, soprattutto per allontanarsi dalle zone basse della graduatoria. Reduce dal successo interno contro la capolista Monferrato il Capoterra ha gambe e testa giusta per riuscire a rientrare a casa con qualche punto in tasca.  La differenza in classifica è tanta ma si tratta pur sempre di una trasferta insidiosa sul campo di una squadra che ha bisogno di punti per salvarsi e soprattutto vuol ben figurare davanti al pubblico amico.

All’andata il successo fu del Capoterra che si impose al comunale con il punteggio di 28-7. Domani (ore 14,30) ci sarà battaglia come confermato dal presidente dell’Amatori Capoterra Carlo Baire: "Trasferta insidiosa, come del resto lo sono tutte quelle che finora abbiamo giocato. Si teme come al solito il campo pesante, la fatica per un viaggio di avvicinamento al campo davvero lungo e soprattutto il Novara. La classifica non deve trarre in inganno: il Novara è una squadra che ultimamente ha dato dei segnali di ripresa". Nonostante la lunga sosta Capoterra dovrà fare i conti con le assenze. "Mancheranno gli infortunati Ferrini e Mariottini" –prosegue Carlo Baire –, "poi non sarà del gruppo Thioye squalificato e punito giustamente e severamente per il rosso rimediato nella sfida contro il Monferrato, dal giudice sportivo. Sarà fuori dai campi per un mese. Per ciò che riguarda la squadra, in questi giorni i ragazzi si sono allenati con il giusto impegno e la dovuta concentrazione. Sono motivati e determinati soprattutto a sopperire, ancora una volta, alla manchevolezza e ingenuità di alcuni compagni di squadra. L’unico rientro, importantissimo, sarà quello di Busser, mentre tra i titolari  gli under 18 Greco e Farris".