27 Ottobre 2018 - Ignazio Caddeo

L´Amatori Alghero punta al tris in casa del L´Aquila

In Serie B il Capoterra riceve Sondrio

ALGHERO - Si disputa domani alle 14.30, la terza giornata del girone 3 del campionato di serie A. Il XV algherese, dopo i successi maturati a Perugia e contro il Benevento, guida la classica a punteggio pieno. I ragazzi del duo Paoletti/Bortolussi vogliono proseguire la striscia positiva, anche se questo turno si preannuncia tosto. Infatti, Pesapane e compagni affronteranno un avversario ostico, soprattutto quando gioca sul campo di casa: è l’Unione L’Aquila che, nonostante il solo punto in classifica, non è certamente una compagine da prender sotto gamba. Ed i catalani questo lo sanno bene ed infatti si sono preparati al meglio per tutta la settimana per arrivare pronti all’appuntamento abruzzese.  La squadra allenata da i Milani sarà di sicuro alla ricerca di un pronto riscatto visto che giunge alla gara di domani da due sconfitte, la prima con l’Amatori Catania e l’altra con il Prato Sesto. Mentre l’Alghero, che è prima, dovrà impegnarsi per vincere e mantenere questo primato. Dietro, seguono Unione Capitolina e Pesaro, rispettivamente con una e due lunghezze di ritardo. Dirigerà l’incontro il signor Antonino Nobile di Frosinone.

SERIE B. Terzo turno di campionato e esordio casalingo per l’Amatori Rugby Capoterra nel torneo di serie B. Domani (via ore 14,30) la formazione di Lisandro Villagra riceverà la visita del Sertori Sondrio, davanti al pubblico di casa. Una sfida che il XV isolano vuole assolutamente vincere, non solo per dare continuità al suo cammino, dopo il successo di sabato scorso in trasferta a Genova, ma soprattutto per racimolare il maggior numero di punti possibili inclassifica.Sondrio, dopo aver iniziato male la stagione, perdendo pesantemente intrasferta (53-13) in casa del Monferrato, nell’ultimo turno si è rifatto conquistando il successo davanti al pubblico amico contro Bergamo (20-17). Un match, quello in programma domani, che ovviamente favorisce il Capoterra. Il XV isolanooltre al fattore casa, può fare affidamento sul buon stato di forma ditutto il gruppo, anche se Lisandro Villagra, allenatore del Capoterraè molto cauto: "Tempo più noi stessi piuttosto che gli avversari - ammette sorridendo il tecnico argentino - Scherzi a parte, credo chequest’anno la squadra sia davvero competitiva; un bel gruppo che, avolte tende a commettere qualche errore. Questo non è certo positivoperché nel rugby gli errori e le leggerezze possono compromettere lepartite.  Comunque sono molto ottimista". Squadra che già a Genova ha dimostrato di essere già informa. "Stiamo in campo senza grossi problemi tenendo presente cheabbiamo solo una partita nelle gambe, ma credo che con il trascorreredel tempo il gruppo potrà fare sempre meglio". Contro Genova, indubbiamente la nota lieta è stata la prova di Carlo Stara. "Ha fattouna buona gara" ammette il tecnico del Capoterra, "e questo credo siamolto importante per il giocatore ma anche per tutto il gruppo".Domenica arriva Sondrio…"Chiederò ai ragazzi la solita determinazionee la solita cattiveria agonistica che devono avere sempre quandoscendo in campo e affrontano qualsiasi tipo di avversario. Per far siche abbia un senso aver vinto la prima gara in trasferta a Genova,dobbiamo fare una grande partita anche domenica contro Sondrio. Pernoi sarebbe davvero importante".