26 Ottobre 2019 - Ignazio Caddeo

Dopo il ko all´esordio col Cus Torino l´Amatori Alghero cerca il riscatto in casa del Parabiago

Serie B. Il Capoterra riceve l´Union Monferrato

ALGHERO - Dopo la falsa partenza in casa con il Cus Torino, l’Amatori Alghero è attesa dalla trasferta in terra lombarda per affrontare il Parabiago. La gara, valida per la seconda giornata del girone 1 del campionato nazionale di serie A di rugby, si giocherà domani, domenica 27 ottobre, alle 12.30, con la direzione arbitrale della signora Maria Beatrice Benvenuti di Roma. Gli algheresi, come detto, sono reduci dalla sconfitta interna con i torinesi del Cus (7-30) e vogliono trovare riscatto e primi punti stagionali. Nella partita d’esordio, nonostante la sconfitta, si sono viste anche diverse cose positive, così come si è notata la mancanza di confronti con squadre di pari livello nella pre-season. Diversi nuovi innesti sono andati a comporre la rosa algherese, che deve ora trovare la giusta amalgama per proseguire al meglio il suo cammino in un girone che si presenta difficile e con squadre competitive. L’avversario di domani è il Parabiago che, all’esordio, ha vinto in casa de I Centurioni Lumezzane con il punteggio di 15-33, dimostrandosi squadra già in forma. La formazione lombarda si è subito piazzata (a pari punti con il VII Torino) dietro le due capolista, Cus Torino e Biella, che hanno guadagnato anche il bonus, andando in vetta a quota 5. Sarà importante per Bortolussi e compagni, ancora fermi a 0punti, cercare di non commettere gli stessi errori della prima gara. Il campo del Parabiago non è mai stato un campo facile dove andare a raccogliere punti, ma l’Alghero sa che può e ci deve provare.

FONTE FOTO: Marco Dettori Photography

SERIE B. Si gioca  domani (fischio d’inizio del signor DavorVidackovic di Milano alle 14,30), la "prima" tra le mura amiche dall’Amatori Rugby Capoterra nel campionato di serie B maschile. Dopo l’esordio con sconfitta di sette gironi fa in casa di Varese, la formazione allenata da Alejandro Eschoyez attende la visita del Monferrato. I due punti (bonus) conquistati nella trasferta di Varese sono stati piuttosto graditi dal gruppo isolano che ora ha la possibilità, contro la compagine piemontese di incrementare il bottino e risalire la china. Quello, nella gara d’esordio contro Varese, è stato certamente il primo test impegnativo che l’Amatori ha dovuto affrontare da quanto, lo scorso agosto si è ritrovato per cominciare la preparazione. Una prova nella quale la squadra ha lottato per tutti gli 80’ dimostrando soprattutto freschezza fisica e tanta determinazione; elementi richiesti dal coach argentino del Capoterra alla squadra proprio all’inizio della stagione e meravigliosamente messi in atto in Lombardia. Caratteristiche che, ovviamente e a maggior ragione visto che si gioca in via Trento a Capoterra, dovranno essere presenti anche nella sfida di domani contro il Monferrato. I piemontesi, così come l’Amatori hanno iniziato la stagione con il piede sbagliato con una pesante sconfitta (27-3) in casa contro il Cus Milano. Quindi si preannuncia battaglia anche se Capoterra, dopo aver lavorato con grande intensità per tutta la settimana ha le carte in regola per affrontare nel giusto modo il Monferrato.