16 Novembre 2019 - Redazione Isola24Sport

Amatori Alghero di scena a Biella: obiettivo altra vittoria

In Serie B Capoterra all´assalto della Union Milano

ALGHERO - Dopo la pausa di una settimana, il campionato di serie A di rugby torna in campo per la quarta giornata. Nel girone 1, l’Amatori Alghero si prepara per la trasferta sul campo del Biella, in programma domani alle 14.30, con la direzione di gara affidata al signor Filippo Russo di Treviso. Dopo la bella vittoria con bonus ottenuta in casa, 34-26 sul Cus Genova, l’Alghero vuole proseguire la marcia positiva dimostrando continuità. Bortolussi e compagni dovranno giocare su un campo ostico come quello biellese, e ne sono consci, ma in queste due settimane di preparazione hanno studiato al meglio l’avversario e cercheranno in tutti i modi di strappare punti alla compagine piemontese che nella scorsa stagione, il 13 maggio, vinse lo scontro promozione proprio Maria Pia per 8-16, e che domenica scorsa ha perso in casa della Pro Recco. Ma quello è il passato, e le due formazioni si ritroveranno domani a giocare una contro l'altra per guadagnare punti importanti per una classifica che vede in testa il Cus Torino (a quota 13), seguito dall’Accademia nazionale Francescato (11) e dal Parabiago (10). E proprio prima e seconda si affronteranno domani. E continuando a guardare la classifica, Biella (9) ed Alghero (5) sono distanti 4 lunghezze.

CAPOTERRA - Dopo il riposo l’Amatori Rugby Capoterra si ritroverà domani in campo, al comunale di via Trento (0re 14,30) per riprendere il suo cammino nel torneo di serie B. La sconfitta, pesante e inaspettata contro Sondrio (32-12) ha lasciato il segno, ma nel contempo ha caricato la formazione allenata da Alejandro Eschoyez che, domani contro l’Amatori&Union Rugby Milano proverà a ritrovare sorriso e punti. La classifica sembra aiutare il XV di casa che affronta la compagine milanese ancora a secco di vittorie (ma lo era anche Sondrio alla vigilia del terzo turno di campionato), ma con l’intenzione di voler muovere la classifica. Ecco perché occorre tanta attenzione, soprattutto in retroguardia e nel pacchetto di mischia ma comunque molta determinazione in ogni reparto per evitare errori e trappole che possono segnare il match. Come del resto conferma il tecnico argentino del Capoterra che presenta la sfida di domani, con un pensiero al passo falso di due settimane fa a Sondrio. "+