8 Aprile 2017 - Redazione Isola24Sport

La Capo d’Orso batte e viene promossa in B1 con tre gare d’anticipo

CAGLIARI – Il 3-0 sulla Spesjuventute Monterotondo Roma regala la matematica certezza della promozione in B1 femminile della Capo d’Orso. La squadra di Palau, beffata la scorsa stagione ai play-off dal Salerno, ha dominato il girone G lasciando le briciole alle avversarie, come è stato stasera con l’avversaria di turno 25-16, 25-17 e 25-20. La promozione in B1 non arriva a caso. Ma è figlio di un progetto della società ben definito e ambizioso. Già si pregusta il derby sardo con l’Alfieri Cagliari di fatto salva nel girone A della B1 girone B, impegnata domani alle 16 in casa con Florens Pavia salva come le cagliaritane. Per tornare alla B2 ha effettuato il suo turno di riposo la già retrocessa in C Ariete Oristano.

In B maschile, girone B, tutto facile come previsto per la Pallavolo Olbia nel derby contro la Silvio Pellico 25-17, 25-11 e 25-10, che portano tre punti in classifica ai galluresi di allungare a +5 sulla Bocconi Milano concorrente diretta alla salvezza, impegnata contro il Brugherio. Sorride il Sarroch, corsaro 3-1 sul parquet del Gorgonzola, battuto in rimonta 16-25, 25-13, 25-19 e infine 25-21. Infine sconfitta casalinga contro Bergamo, per la VBA Sant’Antioco che, persi i primi due set 22-25 e 19-25, si aggiudica il terzo 25-23 e chiude 25-22.