29 Aprile 2017 - Redazione Isola24Sport

Bis per 3-1 al Trecate Novara: salvezza virtuale per l’Alfieri Cagliari. In B maschile l’Olbia la ipoteca

CAGLIARI - A due giornate dalla fine del campionato l’Alfieri ipoteca la salvezza, bissando questo pomeriggio al ‘PalaConi’ il 3-1 dell’andata in Piemonte contro la Treccate e staccandola di tre fondamentali lunghezze. Il che vorrà dire che sabato prossimo (nell’ultima giornata del girone A) le ragazze del presidente Capra e del coach Loi, potranno anche perdere 3-2 sul parquet della tranquilla Acqui Terme, rendendo vano ogni successo delle novaresi sulla tranquilla Garlasco. Il successo delle cagliaritane arriva dopo un avvio difficile, con le ospiti avanti 25-21. Poi tutto cambia: l’Alfieri impatta 25-18, va avanti 25-16 e chiudere 25-16. Salvezza in tasca e già si pregusta il derby sardo della prossima stagione contro la Capo d’Orso Palau dominatrice del girone G della B2, che questo pomeriggio ha battuto 3-0 Ostia con i parziali 25-20, 25-17 e 25-14. Nello stesso torneo la già retrocessa Ariete Oristano ha sfiorato la vittoria con il Casal Dè Pazzi Roma, impostasi 3-2 con set terminati 30-28, 20-25, 25-15, 29-31  e infine 7-15.  

In B maschile la Pallavolo Olbia ipoteca la salvezza con il prezioso successo casalingo con l’Insubria  Varese, regolata 3-0 con set vinti 25-15, 25-22 29-27. I galluresi, che aspettano l’esito del posticipo tra la Bocconi Milano (ora a -5) e la già retrocessa Segrate 1978)  chiuderanno la stagione sabato prossimo a sant’Antioco mentre i milanesi sino attesi dalla capolista Tipiesse Bergamo (passata 3-1 a Concorezzo), che punta ad andare ai play-off da prima della classe.  Grandi prestazioni per la già citata VBA Sant’Antioco e il Sarroch. I sulcitani raggiungono il quarto posto, imponendosi 3-1 in casa della Malnate Varese vincendo 25-20 i primi due set, cedendo 25-18 il terzo e chiudendo la pratica per 27-25, i campidanesi invece impongono il 3-0 alla Lombarda Motori (set vinti 25-18, 25-21 e ancora 25-18, agganciando un’eccellente quinto posto. Infine il ko previsto per 3-0 (25-13 25-22 25-16) per la cenerentola Silvio Pellico Sassari, sempre a zero punti, contro il Saronno.