10 Febbraio 2018 - Redazione Isola24Sport

La Golem Hermaea Olbia perca punti contro Perugia, Okechukwu: “Siamo in crescita”

OLBIA - Sfida importante all’orizzonte per la Golem Hermaea Olbia, che nella settima giornata di ritorno riceve la visita (domani alle 17 al PalAltoGusto, arbitri Grassia e Pozzi)  della Bartoccini Gioiellerie Perugia, formazione che in classifica precede di una lunghezza le galluresi. Barazza e compagne si avvicinano al match in buono stato di forma, come confermato anche dall’ultima gara in casa della Delta Informatica Trentino. Nonostante la sconfitta per 3-1, infatti, l’Hermaea ha dato per larghi tratti la sensazione di poter ottenere un risultato positivo: "Nell’ultimo periodo la squadra ha espresso dei miglioramenti che sono apparsi in maniera evidente anche sabato scorso – ammette il vice allenatore Patrizio Okechukwu - avevamo la sensazione di poter andare a punti, e forse con più calma e maggior fortuna, comprese alcune scelte arbitrali ci hanno penalizzato, avremmo potuto raggiungere l'obiettivo. I nuovi innesti e i recuperi ci stanno portando a trovare la forma ideale, le ragazze stanno lavorando con grande spirito e sono molto motivate".

Al Sanbapolis ha brillato la stella di Giulia Melli, capace di mettere a terra 15 punti al suo esordio in maglia Golem: "Giulia ha portato una ventata di entusiasmo ed ottimismo – aggiunge il tecnico - è una ragazza di grande qualità tecnica, e questo inevitabilmente rappresenta un plus per la squadra: il livello è immediatamente salito, e anche la qualità degli allenamenti ha giovato parecchio del suo innesto". Quella di domani non sarà una gara come tutte le altre per il perugino Okechukwu, che proprio nella città umbra ha maturato le sue prime esperienze da allenatore: "Ho un bellissimo rapporto con la mia città e sono felice che, seppur con un nuovo sodalizio, sia tornata a calcare dopo tanto tempo il palcoscenico della serie A. A Perugia devo l'inizio della mia carriera da allenatore, non con la società attuale, con cui ho comunque un rapporto di amicizia e stima, ma con la gloriosa Sirio Pallavolo Perugia". Okechukwu apre per un attimo l’album dei ricordi: "Quelli della Sirio sono stati anni indimenticabili e altamente formativi: non solo ho avuto la possibilità di vedere all'opera campionesse come Tai Aguero, ma ho ammirato e appreso tantissimo anche da Massimo Barbolini, all'epoca coach di una squadra che in 6 anni ha saputo vincere tutto".

L’avversario di turno si chiama Bartoccini Volley, compagine che ha avuto fin’ora un cammino non troppo diverso da quello dell’Hermaea: "Si tratta di una squadra di ottimo livello – dice ancora - ostica e con ottime giocatrici. La classifica non rispecchia di certo il valore di questa squadra. Anche loro, come noi, hanno fatto un ingresso in fase di mercato invernale assicurandosi un giocatore molto forte in fase offensiva come Tomic. Il suo apporto sta man mano dando nuova linfa alla squadra. La partita è molto difficile, da parte nostra cercheremo di fare il massimo per riuscire a bissare la bella prestazione offerta in casa contro Marignano e mettere punti importanti in classifica. Le chiavi della partita? Sarà importante mantenere alto il nostro livello di cambio palla  dovremo essere brave a dare qualcosa in più quando la sfera sarà nelle loro mani, accrescendo la nostra intensità difensiva".