2 Novembre 2019 - Ignazio Caddeo

L’Hermaea dimentica il ko a Pinerolo e attende la Montale, Giandomenico: “Non scoraggiamoci alle prime difficoltà

Le aggluresi puntano alla prima vittoria in campionato

OLBIA - Un nuovo assalto alla vittoria è fallito in quel di Pinerolo, ma la Geovillage Hermaea Olbia non si perde d’animo ed è pronta a riprovarci domani pomeriggio (alle 17 al PalAltoGusto, arbitri  Serena Salvati e Stefano Caretti) tra le mura amiche del PalAltoGusto, contro la neopromossa Exacer Montale. La sconfitta nel turno infrasettimanale, patita in 3 set con parziali tutti abbastanza netti (25-16, 25-19, 25-16) potrebbe far pensare a una gara dominata in lungo e in largo da Pinerolo. E invece così non è stato: "L’approccio alla partita è stato davvero ottimo – spiega il tecnico biancoblù Emiliano Giandomenico – siamo stati in vantaggio sia nel primo che nel secondo set, rendendo la vita complicata a una squadra molto forte come l’Union Volley. Alle prime difficoltà, però, la squadra ha perso fiducia, infilando una serie di errori che l’hanno portata a incassare dei parziali netti. È un vero peccato, perché per alcuni tratti di gara abbiamo giocato alla grande. Si è trattato di un 3-0 bugiardo. Le stesse ragazze, rivedendo la gara, sono rimaste molto deluse, perché hanno avuto la sensazione di aver sprecato troppo".

Le tante gare ravvicinate di questo periodo non stanno aiutando il lavoro del neo tecnico olbiese: "Le ragazze stanno mostrando grande spirito di sacrificio e si allenano davvero con grande impegno – sottolinea – ci manca il lavoro sull’intensità, ma giocando ogni 3 giorni è difficile intervenire perché si rischia di arrivare stanchi alla partita. Dopo Montale potremo finalmente iniziare un programma standard di allenamento che ci permetterà di progredire sotto questo aspetto". L’Exacer Montale, avversario di giornata, arriva a Olbia in gran fiducia dopo la vittoria in 3 set su Sassuolo. La formazione di Ivan Tamburello ha attualmente 5 punti in classifica. Quattro in più rispetto all’Hermaea: "Per vincere ci vorrà grande carica agonistica e cura dei particolari – prosegue il tecnico – ma devo dire che sotto questo aspetto le ragazze non stanno certo mancando. Vorrei che le ragazze non si facessero condizionare troppo dagli errori commessi e che continuassero a giocare con serenità. Montale è una signora squadra, che annovera tra le proprie fila un monumento del volley nazionale come Tai Aguero, ancora straordinaria a dispetto dell’età. Le nostre avversarie sono complete in ogni reparto, dall’opposto Luketic alla palleggiatrice Saveriano. Sarà senz’altro una gara molto complicata".