11 Luglio 2018 - Ignazio Caddeo

Jenny Barazza è il primo tassello dell’Hermaea Olbia 2018/19

Per il secondo anno consecutivo la centrale veneta sceglie di abbracciare i colori biancoblù

OLBIA - Dopo aver formalizzato la quinta partecipazione consecutiva al campionato di Serie A2 (record assoluto per una formazione sarda) e affidato la guida della prima squadra a coach Michelangelo Anile, l’Hermaea Olbia piazza il primo colpo per la prossima stagione. La dirigenza guidata dal presidente Gianni Sarti ha infatti ottenuto l’importantissima conferma di Jenny Barazza, che per il secondo anno di fila sarà il capitano della formazione gallurese. Autentico monumento del volley nazionale, Jenny Barazza – classe 1981 – è in assoluto una delle giocatrici più vincenti attualmente in attività. Il suo palmarès parla di 3 scudetti, 3 Coppe Italia, 2 Supercoppe, 3 Champions League e una Coppa CEV con conquistate con le blasonate maglie di Bergamo e Imoco Conegliano. La centrale nativa di Codognè vanta inoltre 183 presenze con la nazionale italiana, con cui ha vinto la Coppa del Mondo in Giappone nel 2007 e i Campionati Europei del 2007 (miglior muro della competizione) e del 2009. Al suo attivo ci sono inoltre 3 medaglie di bronzo (2007, 2008 e 2010) e una d’argento (2004) al World Grand Prix.

Con il suo carisma e le sue indiscutibili qualità tecniche, Barazza ha contribuito in maniera decisiva alla salvezza dell’Hermaea nella scorsa stagione, facendo registrare 26 presenze complessive e 200 punti messi a terra. "E’ un grande onore avere ancora con noi il nostro grande capitano – afferma il presidente Gianni Sarti - il suo curriculum parla da solo, ma Jenny è una ragazza d’oro anche fuori dal campo. Siamo davvero felici che il popolo del volley sardo possa vederla giocare a Olbia ancora per una stagione".