22 Marzo 2019 - Ignazio Caddeo

Hermaea Olbia senza pressioni a Montecchio. Il presidente Sarti: “Avanti con tranquillità”

Dopo aver mosso la classifica nel match contro Sassuolo, le galluresi cercano punti in casa della Sorelle Ramonda Ipag

OLBIA - La sconfitta al tie break contro Sassuolo lo ha dimostrato una volta di più: l’Hermaea ha ancora voglia di lottare e di ben figurare nel campionato di Serie A2. Le biancoblù cercheranno di dar seguito ai primi due set, giocati su ottimi livelli, contro la formazione emiliana, in quel di Montecchio Maggiore, dove è in programma la penultima sfida della Poule Salvezza. Con 22 punti all’attivo, le venete sono certe della salvezza e potranno dunque affrontare la gara senza alcun tipo di pressione. Lo stesso si può dire per l’Hermaea, che però non ha abbandonato le speranze di lasciare l’ultima piazza della classifica: "Mi aspetto una buona partita – afferma il presidente Sarti – in cui la squadra cercherà di fare il meglio possibile. Raggiungere il penultimo posto è difficile, ma speriamo ancora nel miracolo. Affronteremo sfida di Montecchio e la prossima contro Marsala con il massimo della serenità, sperando ovviamente che il Volley Group non conquisti cinque punti".

Il campionato non è ancora finito, ma il numero uno olbiese inizia a tracciare il bilancio di una stagione che ha riservato l’epilogo più amaro: "La società è tranquilla e anche le ragazze – spiega – non abbiamo grandi recriminazioni. Abbiamo vissuto tante annate positive e altre meno esaltanti. Nello sport ci può stare. A fine campionato analizzeremo a fondo ciò che non è andato per il verso giusto. Nel frattempo andiamo avanti a testa alta: lo stile Hermaea non cambia e non scende di tono".