4 Febbraio 2018 - Redazione Isola24Sport

La Unet di Alessia Orro cade 3-0 in casa della capolista Conegliano

CONEGLIANO (VENETO) - Un 3-0 senza storia al Palaverde di Treviso: l’Imoco Conegliano vince in un’ora e 10 minuti effettivi il match contro la Unet E-work e consolida il suo primato in classifica. Nel match senza gli opposti titolari (dentro Nicoletti e Piani per Fabris e Diouf), le padrone di casa hanno imposto da subito il proprio gioco, trovando però troppo poca resistenza da parte delle farfalle. Con Bricio mattatrice (15 punti, 70% in attacco con 3 ace e 1 muro) e con Woloszispirata al centro (in doppia cifra sia Danesi, con 10, che De Kruijf con 11), l’Imoco è volata via da subito. Conegliano ha servito meglio (7 ace) e murato di più (11 contro 6 i vincenti), mentre tra le farfalle Piani è risultata la più positiva, realizzando 11 punti e protagonista di una mini-serie nel primo set, unico vero momento in cui la UYBA è parsa poter recuperare le avversarie. Nel secondo e terzo parziale Mencarelli ha provato ad utilizzare i suoi cambi, ma gli spezzoni di partita giocati da Dall’Igna, Chausheva e Wilhite (discreto il contributo in attacco dell’americana, 6 con il 50%) non sono riusciti a sovvertire il destino dell’incontro.

Per Stufi e compagne una partita sottotono da cancellare in fretta, in vista del fondamentale impegno di giovedì al Palayamamay per gli ottavi di Cev Cup contro l’Eczacibasi.