7 Gennaio 2018 - Redazione Isola24Sport

La Unet di Alessia Orro battuta 3-2 a Osimo dal Filottrano

OSIMO (MARCHE) - Esce sconfitta per 3-2 dal Pala Baldinelli di Osimo la Unet E-Work Busto Arsizio di Alessia Orro che,  perdendo contro il fanalino di coda Lardini Filottrano, non approfitta della sconfitta di Scandicci con Casalmaggiore per un possibile aggancio al terzo posto in classifica. La gara era iniziata bene per le farfalle (in campo con Wilhite per Gennari) che hanno vinto senza troppa difficoltà il primo set, sostenute dagli attacchi di Diouf e Bartsch. Dal secondo set le padrone di casa hanno cambiato marcia, difendendo di più e sfruttando la vena di Tomsia, abile sia in attacco che al servizio (suo il turno di battuta decisivo nel finale). La UYBA nel terzo ha ripreso le redini del gioco, ma si è bloccata nel momento clou: complice l’uscita dal campo di Bartsch sul +3 (16-19), sono stati ancora gli ace di Tomsia e gli attacchi di Scuka a mettere ko la squadra di Mencarelli. Sotto 2-1 la Unet E-Work ha reagito e vinto agilmente il quarto con buoni spunti di Diouf e Wilhite, ma nel tie-break finale ha subito nuovamente troppo, soprattutto a muro. Negli scambi finali, con il rientro in campo di Bartsch e la regia affidata a Dall’Igna, la UYBA non è riuscita a recuperare e le padrone di casa hanno chiuso 15-10.

A fine gara l’amarezza della palleggiatrice di Narbolia, autrice di 2 punti sul parquet avversario: "Non abbiamo sottovalutato l’avversario perchè sapevamo di giocare su un campo difficile. In ogni caso non abbiamo espresso per niente il nostro gioco migliore, loro hanno difeso tanto, ma noi non abbiamo reagito: anche quando riuscivamo a fare qualcosa di buono ci facevamo risorpassare; non abbiamo mai giocato così male".