11 Giugno 2019 - Ignazio Caddeo

Europei Volley Sordi: l´Italia maschile accede alla semifinale e continua a sognare. Bene anche le ragazze

Martedì perfetto per le due squadre azzurre

CAGLIARI - Doppio colpo Italia: vincono sia gli uomini che le donne. I primi a scendere in campo i maschi. Il primo pallone che va a terra in questo quarto di finale è di Lorenzo Verdecchia: la Francia difende, si organizza bene ma gli azzurri di coach Rocco Bruni trovano spazio in attacco e giocano di forza e intelligenza: 7-3. Due errori di fila in battuta dell’Italia e un "murone" di Marin Bigler riportano però i cugini francesi sul -3 (7-10). Aquilani e compagni tengono il vantaggio e attaccano bene, imboccati da Riccardo Dell’Arte che gestisce i palloni in maniera oculata. Gli Oltralpe sono fallosi e l’Italia, tenendo ordine ed equilibrio, riesce a portarsi sul +10 (11-21). Il set si chiude 14-25 con un ace di Zappavigna e la consapevolezza di essere sul pezzo. Il secondo parziale comincia con gli azzurri avanti (7-3) portatori di una grande carica emotiva, tanto che coach Bruni richiama i suoi a tenere la concentrazione, consapevole che la gara contro la Francia è ancora molto lunga. Le altezze dell’Italia sono importanti mentre la Francia ha le polveri bagnate e il fallo a portata di mano: azzurri a +7 e timeout chiesto da coach Gaillien sul 15-8. L’Italia gioca bene, difende, gestisce bene la situazione in seconda linea, Dell’Arte spiazza il muro grazie ad un ottimo lavoro con i centrali e le sue bande ricambiano con palla a terra: 20-10. L’ultimo punto è di capitan Aquilani: 25-16 e l’Italia va avanti 2-0. La Francia appare demoralizzata ma per gli azzurri è fondamentale non perdere aderenza con la gara, anche perché basta pochissimo per far tornare i cugini sugli scudi: muro di Marin Bigler ed è subito -1 (6-7). La Francia non si arrende ma gli azzurri sanno mantenere la calma: 12-18. Murone di Verdecchia, ace di capitan Aquilani e l’Italia va a +8: 12-20. Il match si chiuderà 25-17 con un’esplosione di gioia da parte dei ragazzi che continuano a sognare.

L'Italia di coach Alessandra Campedelli vince anche contro la Francia, fanalino di coda della manifestazione, e si prepara alla gara difficile contro la Russia, alla ricerca della prima posizione nel girone unico. Arrivare prime al termine di questa fase significherebbe affrontare la quarta, ossia la Polonia, evitando così una tra Ucraina e ancora Russia nella semifinale di giovedì 13 giugno. Scenografico l'inno francese segnato dalle ragazze di Beulay