28 Gennaio 2019 - Ignazio Caddeo

La Raimond Sassari non si ferma più, espugnata Imola 25-14

Gli isolani battono il Romagna e si confermano in vetta alla classifica

IMOLA (EMILIA ROMAGNA) - Con una prova matura e di grande spessore, la Raimond Handball Sassari centra la tredicesima vittoria consecutiva, battendo il Romagna e confermandosi al vertice della classifica del girone B del campionato di Serie A2. Nonostante le varie problematiche a cui coach Passino ha dovuto far fronte nella preparazione a questa importantissima sfida, i rossoblu hanno offerto una prestazione eccellente sotto ogni punto di vista. Con questa affermazione, 25-14 l’inopinabile punteggio finale,i turritani salgono a quota 27 punti in classifica e guardano con grande fiducia alla prossima sfida che li vedrà opposti all’Ambra. Dopo soli 4’, la Raimond prova il primo mini allungo della gara (2-4), grazie alle reti di un Juan Ignacio Cantore rivelatosi miglior marcatore della sfida, con ben dieci reti segnate. Il Romagna prova a tenere botta, ma i sassaresi si dimostrano in giornata di grazia e la gestione della gara è tra le migliori della stagione. Consci delle varie defezioni e della poca profondità del roster, i rossoblu abbassano il ritmo della contesa senza però perderne mai il controllo. Le due squadre, seguendo questo canovaccio, vanno al riposo con gli ospiti avanti di quattro reti (9-13). Come spesso è avvenuto nel corso di questo campionato, la Raimond è abile a gestire al meglio il tentativo di rientro degli avversari. Il Romagna si arrampica fino al -3 (12-15), salvo poi incassare un parziale di 3-0, firmato esclusivamente da un ottimo Cantore che, di fatto, spegne le velleità di rimonta dei padroni di casa. Nonostante il vantaggio consolidato a metà secondo tempo (12-18), i ragazzi di Passino non allentano quella pressione difensiva che consentirà loro, grazie soprattutto alla super prestazione di un Eugenio Casada decisamente sugli scudi, di non correre più alcun rischio portando a casa l’intera posta, consolidando ulteriormente il vantaggio fino al 14-25 finale.

"Abbiamo offerto una prestazione di spessore, una grande difesa impreziosita da una grande prova di Casada ci ha consentito di portare a casa due punti importanti – dice Passino – Mi preme sottolineare la prestazione del nostro portiere, fantastico nel farsi trovare pronto dopo che Marco Spanu è stato costretto ai box dall’influenza. Siamo stati bravi nel gestire la gara nel migliore dei modi, amministrando le energie consapevoli del ristretto numero di giocatori a nostra disposizione. Abbiamo battuto una squadra forte facendo una grande partita, sono molto soddisfatto."

FONTE FOTO: CLAUDIO ATZORI