14 Aprile 2019 - Ignazio Caddeo

La Raimond Sassari batte la Estense in trasferta 33-26 e chiude la prima fase del campionato in vetta

Ora la squadra di Passino è attesa di play-off per la promozione in A1

FERRARA (EMILIA ROMAGNA) - La Raimond Handball Sassari batte l’Estense nell’ultima giornata di regular season. Al PalaBoschetto di Ferrara, la formazione di coach Luigi Passino porta a casa l’intera posta regolando i padroni di casa con il punteggio di 33-26. Con questa vittoria, i sassaresi salgono a quota 40 punti in classifica ed entrano nei playoff con un piccolo vantaggio nel sorteggio che dividerà le otto qualificate in due gironi da quattro squadre. Le prime due classificate dei raggruppamenti accederanno alle semifinali, chi conquisterà in finale verrà promosso in A1 e si contenderà, nell’ultimo atto stagionale, la Coppa Italia di categoria. Nella partita che vede il rientro in campo di Francesco Mbaye dopo cinque mesi di stop, la Raimond trova subito il mini allungo che mette tre gol di distanza tra se e gli avversari grazie alla coppia Cantore-Pinnonen, capace di realizzare sette dei primi nove gol rossoblu. Nella seconda parte di primo tempo, i sassaresi conservano il vantaggio gestendo con esperienza la fase centrale della frazione, complice un Masia in grande spolvero, a bersaglio in cinque occasioni nei primi 30’. Le due squadre vanno negli spogliatoi con gli ospiti avanti con il punteggio di 17-13.

Nel secondo tempo, il canovaccio della gara non cambia, l’Estense non riesce ad accorciare e incassa, tra il 5’ e il 9’ un 4-0 firmato dalla coppia Gulam-Pinnonen che consente ai rossoblu di portarsi sul 24-17. Pochi minuti dopo, un altro parziale della Raimond affonda definitivamente le velleità dei padroni di casa (28-19 a metà ripresa). L’ultimo quarto di partita non ha molto da dire, Giacomel concede minutaggio ai suoi giocatori più giovani che non riescono a rientrare in una gara che si chiude con il punteggio finale di 33-26. La Raimond arriva dunque ai playoff in buone condizioni, pronta a dare battaglia nella corsa alla Serie A1.