4 Marzo 2019 - Ignazio Caddeo

La Raimond riprende a correre: Ferrara United ko 33-25

I sassaresi ritrovano la vittoria al PalaSantoru dopo due turni di astinenza

SASSARI - La Raimond Handball Sassari batte il Ferrara United nella ventesima giornata del campionato di Serie A2 e sale a quota 30 in classifica. Due punti importanti quelli ottenuti quest’oggi, che consentono ai sassaresi di rimanere in vetta alla graduatoria, seppur sempre in compagnia di quella Parma che ha battuto di misura Camerano tra le mura amiche. 33-25 il punteggio finale in favore dei rossoblu, in una gara indirizzata fin dai primi minuti e controllata per tutta la sua durata al cospetto dei ragazzi di Ribaudo, arrivati a Sassari senza tre titolari e con poche speranza di tornare a Ferrara con un risultato positivo. I primi dieci minuti di partita sono un monologo Raimond: 6-0 il parziale iniziale che ha visto protagonista Nacho Gulam, autore di dieci reti totali. Il Ferrara United fatica molto in attacco, tant’è che il primo gol arriva, dopo undici minuti di astinenza, dalla mano di Khouaja. I rossoblu conducono la gara senza particolari patemi, la forbice tra le due squadre si riduce solo di una lunghezza (10-5 al 20’) e finisce per allargarsi nell’ultima parte di un primo di tempo che va in archivio con Pinnonen e soci avanti di nove sul 17-8.

Il secondo tempo inizia con uno 0-2, firmato da Khouaja e Pastore, figlio del pizzico di distrazione di una Raimond tornata sul parquet non proprio prontissima. Dopo i primi 2’ di assestamento, i sassaresi rimettono subito in chiaro le cose dando la mazzata definitiva alla partita: tra il 34’ e il 39’, grazie alle marcature di Pinnonen, Gulam e Cuccu, arriva il break (5-0) che chiude la gara con netto anticipo regalando ai padroni di casa l’opportunità di staccare gli avversari sul 22-11. L’ultima parte di gara scivola via senza particolari sussulti, la squadra di Passino porta a casa l’intera posta e ritrova quella vittoria che le consente di riprendere la sua corsa al vertice.