1 Aprile 2019 - Ignazio Caddeo

La Raimond riparte battendo la Fiorentina 43-31

I rossoblu sassaresi sconfiggono i toscani e conservano il primo posto

SASSARI - La Raimond batte la Fiorentina al PalaSantoru e riprende la sua corsa dopo la battuta d’arresto di Parma. 43-31 il punteggio finale in favore dei padroni di casa, in una gara controllata dal primo all’ultimo minuto e che ha visto i viola avanti solo nella fase embrionale della gara. Con questi due punti i rossoblu salgono a quota 36 punti, mantenendo la vetta senza però riuscire a scrollarsi di dosso Rapid Nonantola e Parma, entrambe vincenti rispettivamente contro Camerano ed Estense, nella lotta per il primo posto del girone B. La Fiorentina arriva a Sassari senza particolari pressioni avendo già blindato la seconda serie nazionale già da qualche giornata e l’avvio di gara è favorevole ai ragazzi di Passino che, al 13’ e grazie a un Pinnonen partito forte, vantano già un buon margine di vantaggio (8-3). Gli ospiti, nonostante un inizio complicato, trovano tre gol consecutivi di Paoli che li portano fino al -2 (18-16 a pochi secondi dall’intervallo). Il gol di Francesco Manca, arrivato sulla sirena, è l’ultimo di una prima frazione che va in archivio con i sardi avanti con il punteggio di 19-16.

In avvio di ripresa, la Raimond mette le cose in chiaro e si riprende il margine di cinque reti (21-16 al 32’) che andrà a dilatarsi ulteriormente nel corso di un secondo tempo in cui gli attacchi hanno avuto la meglio sulle due difese, sicuramente non nella loro giornata migliore. Tra il 40’ e il 45’ arriva il perentorio 5-0, firmato da Gulam, Pinnonen e Bomboi, che pone la parola fine alla partita (30-21). L’ultimo quarto di contesa serve solo per stabilire il punteggio con cui le due squadre vanno definitivamente negli spogliatoi (43-31). Grazie a questa affermazione, i ragazzi di Passino entrano con fiducia nella settimana che la porterà al derby di sabato prossimo contro la Verdeazzurro.