23 Dicembre 2018 - Ignazio Caddeo

32-26 alla Verdazzurra: il derby di Sassari è della Raimond

I rossoblu ottengono la decima vittoria consecutiva

SASSARI - La Raimond Handball Sassari batte la Verdeazzurro 32-26 portando a casa il derby, conservando la vetta del girone B e regalandosi il miglior Natale possibile. Pur priva dell’acciaccato Mariano Bertolez, vittima di un guaio muscolare da rivalutare durante la sosta e rimasto ai box per evitare lunghi stop, i rossoblu hanno portato a casa l’intera posta controllando la contesa per gran parte dei sessanta minuti di pallamano andati in scena in un PalaSantoru bardato a festa. Con questa affermazione i ragazzi di Passino salgono a quota 21, costringendo la Verdeazzurro al secondo stop consecutivo. L’avvio di gara è equilibrato, tant’è che servono più di due minuti per assistere al primo gol della sfida. Si viaggia punto a punto fino al 9’ (4-4), la Raimond si affida alla partenza sprint di un Juan Ignacio Cantore capace di mandare a referto sei delle prime nove reti dei suoi, rendendosi protagonista del primo tentativo di fuga dei rossoblu (6-9 a metà frazione). La Verdeazzurro si aggrappa alle invenzioni di Florin, ma è a quel punto che, con gli abituali tempi scenici perfetti, sale in cattedra Mikk Pinnonen, cinico nell’andare a bersaglio tre volte nel finale di primo tempo.

I primi trenta minuti si chiudono con i ragazzi di Passino avanti di cinque (12-17). La ripresa inizia con un copione già visto nel corso di questa prima metà di campionato: la Raimond lascia sfogare gli avversari, comunque mai in grado di avvicinarsi a meno di sei reti di distanza dalla capolista, per poi infliggergli il colpo del ko al momento opportuno. L’allungo decisivo arriva a metà frazione grazie alle accelerazioni di Gulam e Pinnonen (18-26 al 47’). La Verdeazzurro, con un Cherosu tutt’altro che in perfette condizioni, non ha la forza per reagire ma chiude la partita con un sussulto d’orgoglio che le consentirà di chiudere con un passivo dignitoso (26-32).