18 Ottobre 2019 - Ignazio Caddeo

La HAC OjSOLUTION Nuoro tenta lo sgambetto alla corazzata Ferrara

Le nuorese a caccia di punti salvezza nella massima serie femminile.

NUORO - C’è ancora una big sul cammino dell’HAC OjSOLUTION Nuoro nel campionato di Serie A1 Femminile di Pallamano. Dopo aver usufruito del turno di riposo capitan Basolu e compagne sono pronte ad affrontare l’Ariosto Ferrara, compagine costruita per stare nelle posizioni di vertice della classifica. Le nuoresi faranno di tutto per cancellare lo zero dalla classifica e mettere in cascina i primi punti della stagione, ma contro le emiliane l’impresa sarà ardua: "La loro campagna di rafforzamento è stata imperiosa – spiega il direttore tecnico Roberto Deiana – a cominciare dalla cubana Nahomi Marquez: una giocatrice "alla Gomez" (ex Hac, affrontata di recente nel match contro Salerno, ndr) che sa sviluppare molto bene il gioco sul lato sinistro dell’attacco. Nonostante siano partite con una vittoria in tre gare hanno tutti gli ingredienti per puntare in alto, e siamo perfettamente consci delle difficoltà che comporta questa sfida". Il calendario, fin qui, non ha certamente dato una mano alle barbaricine, costrette ad affrontare, una dietro l’altra, delle autentiche corazzate: "Una sfida più abbordabile, magari in casa, ci avrebbe consentito di guadagnare un pizzico di sana autostima – sottolinea – purtroppo non siamo stati fortunati. Confido nella forza mentale delle mie ragazze. Quando si sbloccheranno credo che potranno diventare la sorpresa del campionato, anche in relazione alla loro giovanissima età. Ricordo, infatti, che siamo gli unici a schierare un portiere appena 16enne".

L’HAC OjSOLUTION, ad ogni modo, non ha alcuna intenzione di approcciare con piglio remissivo il match di sabato: "Ripeto ciò che ho già detto in passato – prosegue Deiana – a Nuoro dovrà essere dura per tutti. Contro Salerno abbiamo giocato alla pari, e sono convinto che daremo del filo da torcere anche a Ferrara. Scenderemo in campo senza pressioni, consapevoli della differenza di valori in campo, ma ugualmente desiderosi di far bene. La sfida di sabato sarà una sorta di termometro, perché ci darà la nostra dimensione rispetto alle squadre più forti del campionato. Fare uno scherzetto all’Ariosto? Difficilissimo, ma ci proveremo". Squadre in campo domani alle 15.30 alla Palestra Polivalente di via della Resistenza a Nuoro. Gli arbitri designati sono Simone Prandi e Fabio Ambrosetti.