1 Febbraio 2014 - Redazione Isola24Sport

Calcio Eccellenza. La Nuorese vince ad Alghero e scappa via, Porto Corallo bloccato a Samassi

1945 ALGHERO-NUORESE 1-2: ALGHERO - La capolista Nuorese vince soffrendo al Mariotti e allunga il vantaggio sul Porto Corallo, portandosi a +5. Gara difficile come previsto per la formazione di Bernardo Mereu contro un Alghero che ha lottato sino alla fine. Però il lottare non significa nulla perché i giallorossi hanno mostrato gravi lacune e urgono rinforzi per non rischiare di retrocedere così come dichiarato a fine gara dal tecnico Pala. 1 – 2 il finale di un incontro vivace, ma pur sempre corretto nonostante ci siano stati dei momenti di tensione causati più da gaffes arbitrali che da altro. La Nuorese, la miglior squadra in assoluto vista al Mariotti, è partita a mille trovando il gol solo su rigore.

NICOLA NIEDDU 

1945 ALGHERO:: Pinna, Serra Raimondo (1° st Pirisi), Grabesu (41° st Pais), Congiu, Peana, Lobrano, Coghene (32° st Casiddu), Piras, Marielli, Serra Fabrizio, Nuoto. A disp.: Puledda. Ortu, Guerriero, Mannu. All.: Pala

NUORESE: Deliperi, Bonu, Frongia, Usai, Nanami, Alessandrì Alessandro, Bazzoni, Puddu, Alessandrì Emanuele ( 30° st Gallon ), Cocco ( 43° st Falchi ), Sias. A disp.: Passaseo, Fadda, Biscu, Sanna, Di Laura   All. Mereu 

ARBITRO: Michele Siro Ibba di Cagliari   RETI 9° Alessandrì A. ( r ), 14° Alessandrì E. ( r ), 57° Martelli.   NOTE: ammoniti Pirisi, Grabesu e Serra Fabrizio dell’Alghero; Nanami e Bazzoni della Nuorese. Corner: 9-3 per la Nuorese. Recupero: 1 + 2.    

----------------------------------

SAMASSI-PORTO CORALLO 1-1: C’è l’impronta del guanto di super Romita sul pareggio tra Samassi e Porto Corallo: al 93’ il numero uno (in tutti i sensi) dei padroni di casa stoppa il pallone calciato dal dischetto del rigore di Del Nero che avrebbe regalato il 2-1 al Porto Corallo. Finisce invece pari e poco ci manca che al Samassi riesca lo sgambetto alla corazzata di Virgilio Perra grazie ad una prestazione di cuore e grinta: alla giocata di classe ci ha pensato Antonio Mesina che al tramonto del primo tempo ha freddato il portiere Manis con un tiro pazzesco scoccato non lontano dalla linea di centrocampo. I ragazzi di Busanca hanno chiuso la prima frazione meritatamente in vantaggio: bravi a imbrigliare l’attacco dei gialloneri che tengono il pallino del gioco ma senza creare grattacapi a Romita e pungenti in avanti con Manis che deve disinnescare due conclusioni a colpo sicuro di Uccheddu (16’) e dello stesso Mesina (39’). La vice capolista cambia passo solo dopo la pausa the: Di Prisco e compagni piantano le tende nella metà campo del Samassi e allora Romita rispedisce al mittente i tentativi di Sigismondo, Atzori e Capelli. La "resistenza" crolla alla mezz’ora: Arcamone svetta di testa, palla in rete per il pari. Nel recupero il "mani" di Fazi in area pesa come un macigno: rigore, batte Manuele Del Nero, Romita è un muro, palla in corner.  

GIAN LUCA ATZENI

SAMASSI (4-4-2): Romita, Cocco (68’ Curreli), Mele, Fazi, Sechi, Uccheddu, Piras (80’ Ferraraccio), Manunza, Podda, Mesina, Doro. A disp.: Espis, Setzu, Biolchini, Uras. All.:Busanca.

PORTO CORALLO (4-4-2): Manis, Capelli, Chiarelli (53’ Corongiu), Di Prisco, Massessi, Del Nero, Porru, Giunta (46’ Avanzini), Nuvoli (46’ Arcamone), Atzori, Sigismondo. A disp.: Sanna, Tavaschi, Gigli, Floris.  All.: Perra.

ARBITRO: Carta  di Cagliari.

NOTE: pomeriggio soleggiato ma freddo, spettatori 250 circa. Corners: 2-5. Ammoniti: Cocco, Manunza e Fazi (S), Di Prisco e Capelli (P). Recupero: 1pt, 5 st. Reti: 45’ Mesina, 74’ Arcamone.