25 Ottobre 2019 - Ignazio Caddeo

Dopo sei anni di assenza ritorna la cronoscalata Iglesias-Sant´Angelo

Domani le prove ufficiali e domenica la gara. Evento reso di nuovo concreto dla grande lavoro fatto per mesi e mesi da Mistral Racing e Ichnusa Motorsport

CAGLIARI - La lunga attesa durata sei anni è ormai alle spalle. Domani e domenica ritorna la storica cronoscalata Iglesias-Sant’Angelo, che manca dal 2013, allora valevole come prima prova del CIVM. A riportare la gara in vita è stata la grande volontà della Mistral Racing e della Ichnusa Motorsport , che hanno lavorato sodo all’organizzazione. Ovviamente soddisfatto Giacomo Spanu, uno dei due organizzatori,  a nome della presidente Mistral Racing: "Dop sei anni di assenza non era facile da riorganizzare la gara, ma con tanto impegno e sacrificio, insieme all’amministrazione di Iglesias, Fluminimaggiore, Parco Geominerario, Provincia Sud Sardegna e Regione siamo riusciti finalmente ad avere tutti i permessi. Sappiamo di essere in ritardo ma sappiamo anche che è importante ripartire, dobbiamo dare credibilità affinché questo importantissimo progetto possa andare avanti ed essere nuovamente apprezzato come lo era negli anni passati".

Alla competizione sono ammesse sia le auto storiche quanto le moderne secondo quanto previsto dai regolamenti vigenti. Nel  pomeriggio le operazioni di verifica presso piazza Sella a Iglesias. Domani la manifestazione entrerà nel vivo a partire dalle ore quando 10 scatterà la prima sessione ufficiale di prova e a seguire la seconda. Domenica Ottobre alle ore 10 lo start alla prima vettura in gara. Il percorso , che si sviluppa dalla periferia di Iglesias tra curve e brevi rettilinei fino al borgo di Sant’Angelo , vedrà lo start al km 43,680 sulla strada statale 126; l’arrivo al km 49,700 per una lunghezza totale del percorso che misura 6020 metri con un dislivello di 291 metri e la pendenza media del 4,3%. La direzione di gara sarà affidata all’umbro Fabrizio Fondacci. La manifestazione si chiuderà alle ore 18 con la cerimonia di premiazione prevista in piazza sella a Iglesias. Per la pura cronaca l’ultima edizione vide trionfare il toscano Simone Faggioli su Osella Fa30, seguito dall’umbro Michele Fattorini su Lola B02 e dal trentino Diego De Gasperi su Osella Fa30.