20 Novembre 2017 - Redazione Isola24Sport

Cronoscalata di Tandalò: Canalis senza rivali

BUDDUSO' - Franco Canalis con il suo prototipo Buggy 4wd ha fatto il bis e si è aggiudicato per la seconda volta la Cronoscalata di Tandalò, trofeo Giuseppe Marroni. La gara, una prova in salita su sterrato lunga 5 km ricavata in una parte del percorso della celebre speciale di Monte Lerno, è stata organizzata dalla DrivEvent in collaborazione con la Lrt Sardinia e la Tandalò Motorsport. Canalis, del Team Autoservice Sport, si è aggiudicato 3 delle 4 manche in programma, mentre secondo alle sue spalle staccato di 5"75 si è piazzato il pilota spagnolo J. Ramolo Queijo, vincitore dell’ultima manche, su un kartcross della Ya-Car, scuderia spagnola che ha partecipato alla gara proveniente dalla lontana Galizia. Terza posizione finale per Carta-Frau sulla Citroen C4 Wrc della Dmax staccata di 10"31 dal vincitore, mentre il rallista Francesco Marrone (Mitsubishi Lancer) ha chiuso più staccato quarto assoluto. Canalis si è aggiudicato anche il trofeo Pirelli, mentre c’è da segnalare che dei 70 piloti verificati ben 66 hanno concluso la gara.

CLASSIFICA FINALE
1) Canalis (prototipo Buggy 4wd) in 10’29"65

2) Ramolo Queijo (kartcross) a 5"75
3) Carta-Frau (Citroen C4 Wrc) a 10"31
4) Marrone-Fresu )Mitsubishi Lancer) a 13"31
5) Mele (prototipo OP3) a 19"31
6) Giacomotti (kartcross Suzuki) a 20"58
7) Baroni (prototipo 4wd Kawasaki) a 31"13
8) Calviño Prego (Peugeot 208 RX) a 32"13
9) Pes-Monni (Mitsubishi Lancer) a 36"97 10) Beccu (prototipo) a 42"52.