27 Novembre 2019 - Ignazio Caddeo

In pista per la solidarietà: Rachele Somaschini ha premiato i campioni di autoslalom a Tramatza

pResenti quasi tutti i piloti sardi specialisti di slalom che quest’anno hanno partecipato ai dodici slalom sardi,

TRAMATZA - "Al circuito di Tramatza abbiamo avuto la possibilità di raccogliere ulteriori fondi per la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica. Un taxi Rally reso possibile da chi ha messo a disposizione il circuito e le vetture e soprattutto la partecipazione numerosa di tutti voi" – così Rachele Somaschini, testimonial della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica e pilota di successo, ha commentato la giornata di domenica trascorsa nella pista di Tramatza "Sardinia Circuit". Qui in tantissimi hanno preso parte alla giornata di solidarietà, organizzata dal Comitato Organizzatori Slalom Sardegna, che si è svolta per chiudere l’anno di slalom sardi Aci Sport che quest’anno aveva come trofeo la campagna #CorrerePerUnRespiro. Il Trofeo è stato reso possibile grazie a LRT Sardinia, società di Rally Testing di Nicola Imperio, diventata Charity partner del progetto. "È stato bellissimo tornare al volante di una super Mini Cooper, ha aggiunto Somaschini a fine giornata. 

Tutto questo prima della premiazione del Campionato Regionale Aci Sport Slalom ed il Trofeo #CorrerePerUnRespiro. Un enorme grazie a tutti coloro che mi sostengono ed hanno portato avanti questo progetto egregiamente anche in mia assenza". A Tramatza presenti quasi tutti i piloti sardi specialisti di slalom che quest’anno hanno partecipato ai dodici slalom sardi, in tutto duecento piloti e undici scuderie con un entourage di addetti ai lavori che arriva alle seicento persone. Al migliore, Enrico Piu, primo classificato, il Trofeo donato da LRT Sardinia e consegnato da Rachele Somaschini. Nel pomeriggio le premiazioni dei piloti iniziando dalle Classi e Gruppi fino ai primi dieci migliori dell’anno, e l’estrazione dei biglietti dei premi per i piloti presenti in sala.