27 Gennaio 2019 - Ignazio Caddeo

Agli Internazionali d´Italia MX di Riola Sardo è sempre show per Tony Cairoli

Sul rinnovato e migliorato tracciato sardo il siciliano nove volte iridato si conferma imbattibile

RIOLA SARDO – Nuova edizione, solita vittoria. Ovvero quella di Antonio Tony Cairoli agli Internazionali d’Italia MX disputata sulla sabbia di Riola Sardo, in un tracciato riveduto e migliorato dagli organizzatori sardi. . Il nove volte campione del mondo si è imposto, aggiudicandosi sia la manche della MX1 che quella della "Superfinale". Un test assolutamente attendibile per il campione, che ha da subito messo le cose in chiaro dimostrando di essere, complice anche l’assenza di Jeffrey Herlings per infortunio, il più veloce in pista. Alle sue spalle si è classificato un buon Tim Gajser, autore del miglior tempo nelle prove cronometrate e di parecchi giri in testa durante la manche della MX1. Lo sloveno ancora con qualche problema a causa dell’indurimento delle braccia durante la gara ha comunque ben figurato nella prima gara della stagione. Chi invece ha impressionato è il campione in carica della MX2 Jorge Prado. Lo spagnolo vincitore in modo piuttosto agevole nella manche di categoria ha corso alla pari delle più competitive 450 durante la "Superfinale" rimanendo in scia a Cairoli per diversi minuti della manche e davanti alla Honda di Tim Gajser, prima del sorpasso dello sloveno avvenuto a pochi giri dal termine.

Quarta posizione per Gautier Paulin al debutto sulla Yamaha Wilvo che ha preceduto il francese Romain Febvre. Il campione del mondo del 2015 dopo aver ottenuto il secondo posto nella prima frazione ha rischiato grosso alla partenza della "Superfinale" con un imbarcata particolarmente spettacolare che l’ha costretto alla rimonta dopo aver perso diverse posizioni. Buona la prova del nostro Ivo Monticelli, sesto al traguardo con la KTM del Team Standing Construct mentre ha raccolto applausi Mattia Guadagnini a podio nella MX2 e 15° assoluto di giornata con una Husqvarna 250 a 2 tempi.