16 Novembre 2019 - Redazione Isola24Sport

L´Amsicora batte 4-0 anche la Ferrini Cagliari nel derby e va alla pausa invernale con la decima vittoria di fila

Suelli nettamente battuto dal Bra

CAGLIARI - Un’Amsicora a dir poco strepitosa non ha nessuna pietà dei cugini della Ferrini e centra la decima vittoria consecutiva nel campionato di serie A1 maschile di hockey su prato. La squadra di Roberto Carta si impone con il netto punteggio di 4-0 e lo fa interpretando bene una gara peraltro insidiosa, perché anche se ultimamente non erano in grande spolvero (avevano perso le ultime tre gare di fila) i cugini, specialmente in un derby molto sentito,  potevano trovare le coordinate giuste per mettere in difficoltà i più quotati avversari. Invece così non è stato, e gli amsicorini fanno il bello  e cattivo tempo, stabilendo anche un record visto che negli ultimi 20 anni non si ricorda una formazione capace di vincere le prime dieci gare di fila del campionato. Pronti via e l’Amsicora si impadronisce subito delle redini del gioco, costringendo gli avversari sulla difensiva. Al 5’ ci pensa l’argentino Juan Tubio a sbloccare il risultato finalizzando una bella azione corale , i verdi insistono e al 12’ è Giacomo Boi a trovare il raddoppio sempre su azione. La Ferrini prova ad impensierire i cugini, ma di fatto non trova mai lo spiraglio per infilarsi nella difesa avversaria. Nel secondo tempo la musica è sempre la stessa, anzi gli amsicorini accelerano ulteriormente e ancora  Tubio, a dir poco incontenibile, a bucare per altre due volte la porta della Ferrini. Per il giocatore argentino si tratta anche della prima tripletta personale da quando gioca con la maglia dell’Amsicora. I

l Suelli invece non riesce a fermare i campioni d’Italia del Bra, i trexentini devono inchinarsi dinanzi ad una squadra di livello tecnico decisamente superiore, e vengono travolti in casa con un netto 4-0. Una gara che di fatto non c’è mai stata, troppa la superiorità dei piemontesi, che hanno comandato dal primo sino all’ultimo minuto. Non è certo con questo tipo di avversari che  gli isolani devono fare risultato  per migliorare una classifica assai deficitaria, e che attualmente li vede al penultimo posto con soli sei punti. Pertanto non resta che attendere sfide decisamente più abbordabili,  dove esiste la concreta possibilità di portare a casa la vittoria. Ora il campionato osserverà la consueta pausa invernale di circa 4 mesi,  e riprenderà l’8 marzo 2020.

STEFANO SERRA