2 Novembre 2019 - Ignazio Caddeo

1-0 in casa del Valchisone: l´ Amsicora centra la settima vittoria consecutiva

La Ferrini si arrende 6-3 al Bra, cade anche la Juvenilia Uras, pareggia il Suelli

CAGLIARI - Prosegue la striscia vincente dell’Amsicora nel campionato di serie A1 maschile di hockey su prato. La squadra amsicorina sbanca anche il difficile campo del Valchisone conquistando la settima vittoria consecutiva al termine di una prestazione da incorniciare. 1-0 il risultato finale di  una gara affrontata sin dall’inizio con l’atteggiamento  e la  concentrazione giusti , manovra piacevole ed incisiva,  diverse le occasioni create, anche se è mancata la precisione in fase di finalizzazione. Nella seconda frazione l’Amsicora continua  a premere e dopo dieci minuti Davide Giuliani (figlio d’arte, il padre Roberto ha vinto dieci scudetti con la maglia dei verdi) trova la via della rete al termine di una bella azione manovrata. Non paga la squadra cagliaritana  sfiora il raddoppio in almeno cinque occasioni, ma soprattutto non concede alcun varco ai pericolosi attaccanti della squadra di casa. Domani c’è il match clou sul campo dei campioni d’Italia in carica del Bra, una gara spesso risultata decisiva in passato per la conquista dello scudetto. La prestazione di oggi autorizza tanta fiducia e riuscire a portare a casa altri tre punti sarebbe davvero splendido , anche se chiaramente la strada da fare per riportare in Sardegna il titolo è ancora molto lunga.

Sfortunata prova della Ferrini che cede 6-3 a Bra, un risultato decisamente bugiardo per quello che si è visto in campo,  la squadra di Antonello Caschili ha  infatti giocato per gran parte della gara alla pari dei più titolati avversari, andando per tre volte in vantaggio e avendo poi l’occasione per ritrovare la parità nella parte finale quando si è trovata sotto per 4-3. I cagliaritani vanno in vantaggio nella prima frazione con Lorenzo Fois su azione, poi subiscono la replica dei piemontesi che trovano il pareggio. L’uruguaiano Alexis Lopez riporta avanti la Ferrini su rigore, ma puntuale è la replica del Bra che riequilibra nuovamente le sorti, l’argentino Borau trasforma splendidamente un corner corto, ma prima che finisca il primo tempo i padroni di casa segnano la rete del 3-3. Alla ripresa delle ostilità i campioni d’Italia vanno avanti con un gol su cui gli isolani hanno protestato per presunte irregolarità ma invano. Borau sfiora il 4-4 su corner corto (grande parata del portiere di casa) poi si sbilanciano in avanti e subiscono altre due marcature. Buona prova del Suelli che porta a casa un bel pareggio 2-2 dal campo dell’Adige a Mori.  I trexentini tengono bene il campo per tutta la partita e bucano la porta avversaria con le reti di Fabio Vargiu e del giovane Simone Serra , la classifica ora fa meno paura e la possibilità di centrare una salvezza senza soffrire troppo aumenta sempre più col passar delle giornate. Perde la Juvenilia Uras, battuta 5-2 a Castello d’Agogna in Lombardia dalla Bonomi, isolani che non giocano male ma sbagliano qualche attacco di troppo e la difesa commette qualche ingenuità di troppo, subito punita dai lombardi. I gol della squadra di Stefano Tocco sono stati realizzati entrambi dall’ucraino Andryi Koshelenko, di cui uno su rigore. Oggi si replica con queste partite : Bra – Amsicora; Valchisone – Ferrini, Adige- Juvenilia Uras, Bonomi – Suelli.

STEFANO SERRA