10 Novembre 2019 - Ignazio Caddeo

L´Amsicora pareggia 2-2 con il Lorenzoni, la Ferrini vince in casa del Cus Pisa 2-1

Il campionato si ferma per la sosta invernale e riprenderà ai primi di marzo

CAGLIARI - Finisce in parità 2-2 il big match della settima giornata di andata del campionato di serie A1 femminile di hockey su prato tra Amsicora e Lorenzoni Bra. La squadra di Roberta Lilliu ha avuto un bell’inizio, sfociato nel palo colpito da Maryna Khiliko dopo solo venti secondi di gioco. Sembrava il preludio ad una gara che avrebbe potuto regalare il quinto successo consecutivo, invece complice un improvviso calo di concentrazione, le verdi subiscono la rete delle piemontesi ad opera di Savenko, abile a sfruttare un errore difensivo. La replica però è immediata, e dopo cinque minuti arriva il pareggio grazie a Maryna Vynohradova al termine di una bella azione manovrata. Ma la Lorenzoni riprende ad attaccare e dopo due salvataggi del portiere amsicorino Fadeyeva, passa nuovamente in vantaggio sempre con Savenko in chiusura di prima frazione. Nel secondo tempo l’Amsicora entra in campo decisa a rimontare lo svantaggio,  e dopo diverse occasioni create e non concretizzate,  Delfina Granatto trova lo spiraglio giusto per infilare la porta avversaria al 10’. Le due squadre si danno battaglia sino al termine ma il risultato non cambia più.  Ai primi di marzo, dopo la sosta invernale, saranno recuperate le gare con Argentia e Ferrini che potranno consentire alle amsicorine in caso di vittoria,  di riprendersi la vetta da sole e cercare di staccare le dirette concorrenti nella corsa allo scudetto. Vittoria importante in chiave salvezza per la Ferrini, che espugna il campo del Cus Pisa , fanalino di coda del torneo. La squadra cagliaritana si è imposta col risultato di 2-1, offrendo una prestazione convincente e staccando  le rivali di quattro lunghezze (ricordiamo che scende in A2 soltanto l’ultima classificata).

La gara non si è messa bene, perché le padrone di casa trovano subito il vantaggio dopo un solo minuto di gioco. Le cagliaritane non si demoralizzano, reagiscono immediatamente e riequilibrano le sorti al 6’ grazie alla giovanissima Anita Sirigu, che batte il portiere avversario al termine di una bella azione manovrata. Nella seconda frazione la Ferrini cerca con maggiore convinzione la vittoria, crea diverse occasioni per segnare, e l’argentina Paloma Maldonado su corner corto centra il bersaglio al 12’. Le cagliaritane poi controllano senza eccessive difficoltà i peraltro sterili tentativi offensivi delle toscane, e portano a casa un ottimo risultato. Ora il campionato si ferma per la sosta invernale e riprenderà ai primi di marzo, per la Ferrini sono previste ben tre gare da recuperare  con Lorenzoni Bra, Valverde Catania e Amsicora.

STEFANO SERRA