30 Maggio 2019 - Ignazio Caddeo

Weekend a Olbia con la tappa del mondiale Acquabike: una tradizione che si rinnova

In mattinata al Molo Brin la conferenza stampa

OLBIA  - L’evento sta ormai diventando una tradizione annuale. Anche nel prossimo fine settimana infatti torna la tappa italiana  del mondiale Aquabike World Championship, che scatterà domani con i test e che si concluderà con le gare in programma domenica. Dunque un  grande evento sportivo che nella passata edizione ha appassionato tutti nelle acque antistanti il Molo Brin e il Molo Bosazza. Di certo questa manifestazione  darà un ulteriore slancio all’attività recettiva del territorio  attirando  moltissimi appassionati e curiosi, facendo divenire  sempre più lunga  ed interessante la stagione turistica. Come appena scritto domani dalle 14 alle 19 i piloti potranno testare nelle acque galluresi le loro moto d’acqua, mentre tra venerdì a domenica si terranno qualifiche, pole position e le gare. 

La tappa sarda è stata presentata in una conferenza stampa, andata in scena al Molo Brin ,alla presenza del sindaco di Olbia Settimo Nizzi, il presidente del sistema dei porti della Sardegna Massimo Deiana e il comandante Francesco Maria Franconi in rappresentanza del direttore marittimo Maurizio Trogu. "Abbiamo lavorato in sinergia e, malgrado i tempi ristretti, ce l’abbiamo fatta – ha detto Deiana, nelle parole riportate dai colleghi di olbianova.it - Siamo riusciti a portare a termine tutte le pratiche burocratiche e normative confrontandoci costantemente. Creando un’unica squadra abbiamo dimostrato come il porto possa essere messo a disposizione della città che si affaccia sul suo mare". Per il sindaco Nizzi " Dopo le esperienze a Cagliari, eccoci a Olbia – ha detto la presidente di H2O Racing, Lavinia Cavallero -. La competizione in questa città ha già tanti primati a cominciare dal fatto che le moto sono carbon neutral (zero emissioni, ndr). Il nostro è uno sport pulito oltre che spettacolare e siamo sicuri che il pubblico si entusiasmerà".