2 Dicembre 2019 - Ignazio Caddeo

Latte Dolce, Torres e Arazacheni sugli scudi della quattordicesima gioranta

Tre vittorie e altrettanti pareggi per le sei isolane che giocano nel Girone G

CAGLIARI - Dodici punti, frutto di tre vittorie ed altrettanti pareggi, costituiscono il soddisfacente bilancio delle squadre sarde dopo le gare della quattordicesima giornata di andata del campionato di serie D girone G. Sugli scudi le due sassaresi Latte Dolce e Torres, al momento le migliori delle nostre rappresentanti,  come testimonia la loro classifica. La squadra di Stefano Udassi batte in maniera convincente il quotato Cassino interrompendo la serie negativa di tre sconfitte di fila e agganciando al secondo posto l’Ostiamare. I gialloblù mettono in campo l’atteggiamento giusto sin dalle prime battute e trovano le reti risultate poi decisive nella prima mezz’ora. Nel secondo tempo i sassaresi rischiano qualcosa (rigore parato da Lai), ma tutto sommato riescono a neutralizzare i tentativi offensivi dei laziali e portano a casa tre punti molto importanti. Bene la Torres che nell’anticipo di sabato viola il campo della matricola Nuova Florida e lo fa giocando un ottimo calcio, in cui oltre a realizzare un gol , quello poi vincente di Sartor, va diverse volte vicina al raddoppio, rischiando davvero poco nel resto della gara. I rossoblù mantengono così la quinta posizione, l’ultima utile per entrare nei playoff, e si avvicinano alla seconda piazza, distante ora solo due punti. Splendida  l’Arzachena che va vicinissima a portare a casa l’intera posta addirittura dal terreno di gioco della corazzata Turris, venendo raggiunta soltanto in chiusura di match. Gli smeraldini danno così ottimo seguito al bel successo casalingo di sette giorni fa, e fanno davvero ben sperare di avere trovato la strada giusta per dare una svolta definitiva alla loro stagione.

Da lodare anche il Lanusei, che ad Ostia al cospetto della seconda forza del girone stava per portare anch’egli a casa i tre punti, sogno poi svanito al 93’. L’undici di Aldo Gardini sfodera un’ottima prestazione, trova il vantaggio e poi lo legittima ma soprattutto, al di là poi della beffa finale,  dà segnali importanti di crescita, che fanno ben sperare  in vista delle prossime partite. Bella partita quella tra Vis Artena e Muravera dove entrambe, partite con voglia di vincere, alla fine si dividono la posta, un risultato alla fine giusto per quello che si è visto sul campo. I sarrabesi giocano un bel calcio e confermano di attraversare un bel periodo di forma, se continuano su questa strada possono sicuramente ambire a piazzamenti migliori di quello attuale. Il Budoni centra la seconda vittoria consecutiva battendo di misura il Pro Calcio Tor Sapienza:  un successo fondamentale perché consente ai galluresi di agganciare Lanusei e Portici a 14 punti al dodicesimo posto, l’ultimo utile per conquistare la salvezza diretta. Non va dimenticato inoltre che i galluresi  non vincevano in casa addirittura dalla prima giornata contro l’Arzachena, ben tre mesi fa ponendo fine a quello che sembrava un vero e proprio tabù. Insomma la cura Cerbone fa vedere eccome i suoi effetti (sei punti nelle ultime due gare), una squadra quella gialloblù, che adesso sembra davvero lontana parente di quella abulica e deludente della prima parte di stagione, e che può ancora ulteriormente migliorare.

STEFANO SERRA