26 Dicembre 2018 - Ignazio Caddeo

La rabbia del presidente Marino: "Offese inaccettabili contro di noi e il popolo sardo dalla Tribuna"

"Denunciare e combattere quello che è un fenomeno di degrado sociale al fine di isolare e allontanare queste minoranze rumorose dagli stadi"

VERCELLI (PIEMONTE) - Arrivano attraverso il sito ufficiale dell’Olbia Come le parole rabbiose del presidente Marino, dopo l1-1 della sua squadra in casa della Pro. Parole indirizzate al comportamento non certo bello, da parte di alcuni tifosi di casa. "È nostra intenzione condannare fermamente quello che oggi è successo. Dalla tribuna si sono sentite continue e svariate offese nei confronti della squadra e del popolo sardo, apostrofati in maniera vergognosa. Nel ringraziare la società Pro Vercelli per l'impeccabile accoglienza riservataci, ci sentiamo in dovere di sottolineare come censurabili e indegni episodi di questo tipo abbiano luogo anche nei campi di Serie C e non solo di Serie A".

"Per questo conclude Marino - crediamo sia necessario denunciare e combattere quello che è un fenomeno di degrado sociale al fine di isolare e allontanare queste minoranze rumorose dagli stadi".?