13 Aprile 2019 - Ignazio Caddeo

Il Pisa passeggia al Pirina: Arzachena ko 3-0 e salvezza rimandata

Gli ospiti in gol due volte con Moscardelli e una con Marconi si dimostrano superiori agli smeraldini

ARZACHENA: Pini; Pandolfi, Danese, Baldan, Arboleda; Bonacquisti, Porcheddu (44’ st Taufer), Casini (31’ st Manca); Gatto (32’ st Lolli); Cecconi (10’ st Loi), Sanna (43’ st Ruzzittu). A disp.: Ruzittu, Carta, Casula, Onofri, La Rosa. All.: Giorico

PISA: Gori; Birindelli, Meroni (39’ st Lidin) Benedetti, Brignani; Izzillo (11’ st Minesso), Gucher, Marin (26’ st Gamarra); Di Quinzio; Moscardelli (26’st Masucci), Marconi (11’ st Pesenti). A disp.: D'Egidio, Kucich, Lisi, Buschiazzo, Masi. All.: D’Angelo

ARBITRO: Colombo di Como

RETI: 27’ pt e 8’ st Moscardelli, 3’ st Marconi

ESPULSO: 26’ pt rosso diretto a Pandolfi per fallo scomposto su Moscardelli

AMMONITI: Marin

ARZACHENA - Al "Pirina" la festa è tutta nerazzurra: il Pisa schianta l'Arzachena (al secondo ko di fila che fa rimandare la certezza della salvezza fino ai 3 punti certo sulla Pro Piacenza)), imponendosi con un secco 0-3, figlio delle reti messe a segno da uno scatenato Moscardelli (due volte, di cui una su rigore) e da Marconi. Brutto passo falso per i sardi, che pagano a caro prezzo l'inferiorità numerica legata alla prematura espulsione di un ingenuo Pandolfi nel corso dell'azione che ha portato alla prima rete di Moscardelli su calcio di rigore. Da segnalare anche un calcio di rigore di Pesenti respinto da Pini nella seconda frazione. Gli uomini di D'Angelo salgono a quota 62 punti in classifica e raggiungono momentaneamente il Piacenza in seconda posizione,.