11 Febbraio 2019 - Ignazio Caddeo

Arzachena e Olbia: stavolta le sconfitte sono beffarde

Il punto sulle due squadre sarde che disputano la terza serie di nuovo in campo mercoledì

ARZACHENA -  Al Mocagatta di Alessandria passa la Juventus U 23. Gara ben interpretata dai ragazzi di Giorico con una squadra ben coperta ma poco reattiva nello sfruttare i contropiedi. La più ghiotta sul è sui piedi di Cecconi al 34' che manda a lato. I ragazzi di Zironelli poco in partita e l'Arzachena controlla agevolmente la ripresa fino al minuto numero 74' Benjamin Mokulu sovrasta Moi dopo un pallone juventino giocato da rimessa laterale. Al minuto numero 94' Lo smeraldino Diop sciupa clamorosamente il pari. Che oggi ad eccezione di altre partite avrebbe ampiamente meritato ,si è vista una prova d'orgoglio. Buona prova di capitan Buonacquisti .E dell'ex San Teodoro Ruzzittu, fino alla sostituzione forzata per infortunio. Classifica sempre più deficitaria e ancora nessun punto in trasferta soltanto 5 vittorie tutte casalinghe e 20 sconfitte.

Al Nespoli Olbia sfortunata, legittima un vantaggio del primo tempo sull 1-0 Ma Ogunseye e Ceter sbattono su Cardelli in versione spider man. In finale di tempo ecco il gol al 45' con il colombiano. Segnali incoraggianti ma ecco che quando tutto sembra essere sotto controllo arriva un uno/due micidiale. Minuto 67' Marson frana su Jallow del Cuneo , e Kanis fa 1-1 L'Olbia spreca con Ceter e Ogunseye ad al minuto 92' in pieno recupero ecco una palla vagante in area non controllata dai difensori lancio fulmineo e Defendi firma il sorpasso beffa per i piemontesi. Classifica anche qui molto deficitaria ed una squadra che continua nei soliti errori pur giocando bene. Paura per uno scontro sul gol dei piemontesi di Marson uscita spericolata per salvare il risultato ed il giocatore per accertamenti è stato portato in ambulanza, ma per fortuna solo un brutto spavento.

MARCO LOCCI