28 Maggio 2017 - Redazione Isola24Sport

´Ostar 2017´, si parte: Andrea Mura difende il titolo conquistato quattro anni fa

PLYMOUT (INGHILTERRA) – Domani alle 12.15 inglesi, le 13.15 in Italia il via della Ostar 2017, che vede Andrea Mura tornare nella massacrante regata per cercare di bissare il successo ottenuto 4 anni fa.  Oggi, giornata di vigilia, momenti dedicati alle cerimonie e agli onori tributati al mitico Gipsy Moth, che è arrivato in porto con a bordo il figlio di sir Chichester. Andrea Mura è ovviamente molto concentrato, oltre che essere assolutamente desideroso di bissare il successo di 4 anni fa. La gran parte del set up tecnico è stato compiuto a St Malò nei giorni scorsi, con aggiornamenti software e hardware, la sostituzione della radio, le nuove carte nautiche, la sostituzione delle cime e soprattutto l’installazione delle nuove vele, powered dalla Veleria Andrea Mura e realizzate con una tecnologia di altissimo livello utilizzando una nuova fibra di Dynema. Le vele di VDS sono le prime al mondo realizzate con il filato "sk99 low crimp". Ancora più leggere e performanti delle precedenti realizzate in Kevlar e Carbonio. Un vero passo avanti. Altra grande novità è la super cappotta in acciaio e strataglass contro le gelide burrasche della Ostar.

La Ostar è la regata più antica e leggendaria per navigatori solitari e si svolge ogni 4 anni sul percorso da Plymouth sino a Newport R.I. (USA), 2.850 miglia. E’ considerata la più dura delle regate oceaniche in solitario perché contro vento, contro mare, contro corrente e a temperature polari intorno ai 5° sia dell'aria che dell'acqua e per le alte latitudini (sino al 59° parallelo nord).