17 Aprile 2018 - Redazione Isola24Sport

Inter-cagliari, le pagelle: tutti bocciati i rossoblù in campo contro l´Inter

INTER
HANDANOVIC ng
CANCELO 6.5: segna il gol che sblocca il confronto dopo quattro minuti. Non si sovrappone con troppa convinzione sulla destra, ma si rende utile
MIRANDA 6: mai preoccupato dagli avanti rossoblù
(38’ st RANOCCHIA ng)
SKRINIAR 6.5: non si scompone più di tanto in fase difensiva e sulle palle inattive è sempre un pericolo
D’AMBROSIO 6.5: dalla sua parte opera Giannetti e non lo tiene certo in apprensione
GAGLIARDINI 6: sino a quando non si fa male si rende utile come "collante" tra centrocampisti e attaccanti
(37’ pt BORJA VALERO 6.5: ordinato espleta il proprio ruolo offrendo interessanti geometrie)
BROZOVIC 7: gol d’autore e spina nel fianco
KARAMOH 6: qualche spunto discreto. Troppo impreciso sotto rete
(31’ st CANDREVA 6: solo una comparsa a risultato acquisito)
RAFINHA 7: spina nel fianco in moto perpetuo
PERISIC 7: tecnicamente ha una valenza di livello. Segna allo scadere
ICARDI 7: troppo lento nelle movenze per tutta la prima parte di gara, poi si accende e timbra il cartellino con la solita maestria
ALLENATORE
SPALLETTI 7: troppo facile per l’Inter. Comunque accontenta tutti e la sua squadra conquista tre punti importanti per il prosieguo della stagione

CAGLIARI

CRAGNO 5: quattro reti sono tante. Soprattutto sulla prima ha colpe specifiche
ANDREOLLI 5: troppe incertezze nei contrasti
ROMAGNA 5: non trova mai la posizione
CASTÀN 5.5: tenta di sopperire con la grinta
IONITA 5: prova sotto tono, in concerto con un periodo non troppo esaltante per lui
PADOIN 5: sfasato, esce forse per preservarlo in vista del Bologna
(9’ st LYKOGIANNIS 5.5: ci mette impegno, ma non basta)
COSSU 5: fuori posizione, mai nel vivo del gioco operando in fascia sinistra
(28’ st CALIGARA 6: all’esordio. Sufficienza come sprone per il futuro)
MIANGUE 4.5: Karamoh lo salta regolarmente e sono tanti gli errori in uscita
CETÉR 5.5: qualche sprazzo, misto ad errori grossolani
GIANNETTI 5: gioca in una posizione ibrida e non incide
SAU 4.5: completamente nullo sino a quando stà in campo
(6’ st FARAGÒ 5: quando entra appare motivato. Cala col trascorrere del tempo)
ALLENATORE
D. LOPEZ 4: mette in campo una formazione improbabile

ARBITRO

PASQUA di Tivoli 6: nessun errore. Si serve del VAR per valutare un rigore a favore dell’Inter che non c’è

SERGIO DEMURU