4 Maggio 2019 - Ignazio Caddeo

Ragatzu regala spettacolo, Ceter segna: l´Olbia chiude il campionato battendo 1-0 la Pro Vercelli

Al Nespoli pomeriggio spettacolo da parte dei ragazzi guidati da Filippi

OLBIA: Van der Want; Pinna, Dalla Bernardina, Iotti, Cotali; Vallocchia, Muroni, Biancu, Ragatzu (46’ st Belloni), Ceter (28’ st Maffei), Ogunseye. A disp.: Romboli, Marson, Pitzalis, Bellodi, Pennington, Pisano, Cusumano, Gemmi, Peralta, Caligara. All.: Filippi

PRO VERCELLI: Nobile; Auriletto, Tedeschi (22’ st Iezzi), Crescenzi, Mammarella; Rosso (1’ st Gatto M), Bellemo (22’ st Grillo), Sangiorgi (1’ st Mal), Gatto L.(31’ st Gerbi); Germano, Comi. A disp.: Moschin, Berra, Milesi, Schiavon, Azzi, Foglia, Gerbi. All.: Grieco

ARBITRO: Fiero di Pistoia

RETI: 42’ pt Ceter

AMMONITI: Sangiorgi, Ragatzu, Iotti , Bellemo, Gerbi, Pinna  

OLBIA - Ragatzu inventa, Ceter sigla. La squadra di Filippi vince con merito 1-0 su una Pro Vercelli, che chiude quinta in campionato in vista dei play-off . Meglio i bianchi maggiormente nelle fasi di inevitabile sofferenza, difendendo con ordine e senza isterie. Fasi che sono sostanzialmente due: l'ultimo quarto d'ora del primo tempo -che si conclude, ironia della sorte, con un'inzuccata di Ceter ben servito da Ragatzu (solo applausi per il numero 10)- e l'inizio della ripresa, quando un paio di cambi operati da Grieco avevano dato nuova linfa alle speranze vercellesi. Speranze affogate nel mare di Gallura. Pro Vercelli che lotterà fin da subito in confronti che di scontato non hanno nulla. Olbia in vacanza, meritatamente in vacanza. In sala stampa mister Michele Filippi commenta così successo e salvezza ottenuta: "È una vittoria che i ragazzi hanno voluto a tutti i costi perché ci tenevano a chiudere bene dimostrando, una volta di più, quanto siano attaccati alla maglia bianca. Quest'anno abbiamo spesso giocato con questo piglio, ma chiaramente le analisi vengono condizionate dai risultati che si ottengono. Sicuramente si tratta di un risultato figlio del lavoro e di un atteggiamento che denota quanto i ragazzi siano stati veri uomini di sport, giocando le ultime due partite con uno spirito che non era scontato avere, anche perché non avevamo più obiettivi da raggiungere. Non volevamo alibi. Volevamo vincere e oggi, specie nel primo tempo, abbiamo giocato una delle migliori partite dell'anno. Si chiude una stagione bellissima e intenso dal quale ho imparato tanto e per il quale devo ringrazio i ragazzi per le emozioni forti che mi hanno fatto vivere. Porto con me insegnamenti che saranno fondamentali per crescere e migliorare ancora".  

I VERDETTI DEL GIRONE A
La Virtus Entella è promossa in Serie B. I liguri, a lungo primi in classifica, poi scavalcati dal Piacenza, hanno sopravanzato proprio i biancorossi all'ultima giornata (75 punti contro 74), battendo per 1-0 la Carrarese e approfittando del KO della squadra di Franzini che cade 2-0 a Siena. E' invece l'Alessandria a conquistare il decimo posto, completando la griglia playoff del Girone A. I Grigi regolano 3-0 l'Albissola e agganciano a 45 punti il Pontedera, che perde 1-0 a Lucca. In virtù del vantaggio degli scontri diretti è la squadra piemontese ad accedere alla post season. Il play-out infine vedrà scontrarsi Cuneo e Lucchese. I rossoneri  toscani giocheranno l'andata in casa e il ritorno in trasferta.