13 Novembre 2017 - Redazione Isola24Sport

Furia Orrolese: “Troppi torti subiti, se continua così ci ritiriamo dal campionato”

ORROLI - "Fino ad ora abbiamo accettato tutto ma adesso, di fronte all'ennesimo clamoroso torto arbitrale subito, non ci stiamo e chiediamo rispetto. Non è possibile che una partita, correttissima e molto equilibrata, venga condizionata da un'invenzione del direttore di gara che, senza aver visto niente, perché nessuno ha visto niente, ha espulso un nostro giocatore, semplicemente su richiesta dei giocatori avversari, lasciando la squadra in dieci uomini, e senza l'allenatore Enzo Zottolu perché nel frattempo veniva espulso anche lui per aver chiesto spiegazioni. Gentilmente chiediamo alla ospitale società del Sorso di mettere a disposizione le immagini che smentiscono quanto stiamo asserendo. Ci chiediamo inoltre perché uno degli assistenti fosse lo stesso della terna che, poche domeniche fa, in casa contro l'Uri, decise la partita decretando un gol inesistente a nostro sfavore". E’ questo il testo del comunicato stampa della Orrolese. Il club ultimo in campionato, medita il ritiro se le cose non cambieranno. Sotto accusa le decisioni avverse delle ultime giornate.

"Sapevo benissimo delle difficoltà che la nostra squadra poteva avere. Una rosa giovane in un torneo davvero impegnativo. Mai e poi mai però ci saremo aspettati di dover incorrere in questi fatti – tuona il dirigente Massimiliano Demuro - Gli errori ci possono stare come un rigore non assegnato o assegnato. Ma qua si va oltre: con l'Uri hanno assegnato un gol che nessuno ha visto con la palla che ha sbattuto sul palo ed è tornata in campo. Contro il Sorso questa assurda espulsione. Il nostro giocatore rientrava negli spogliatoi a fine primo tempo. Gli arbitri erano davanti e l'hanno espulso per una presunta gomitata ad un avversario che nessuno ha visto".