25 Agosto 2017 - Redazione Isola24Sport

Tra conferme e novità: ecco lo staff della Leonardo Cagliari in vista dell´esordio nella seconda serie nazionale

CAGLIARI - La Leonardo C5 punta forte sulla continuità. Non solo in campo, con ampia e incondizionata fiducia concessa al gruppo ha regalato importanti soddisfazioni negli ultime stagioni, ma anche in panchina, dove ormai da anni lavora uno staff tecnico affiatato, coeso e soprattutto vincente. Luca Catta sarà allenatore della Leonardo per il terzo anno consecutivo. Il tecnico artefice del "miracolo" a tinte arancionere verrà coadiuvato anche in questa stagione dal vice Luca Zedda, dal preparatore dei portieri Maurizio Durzu e dal preparatore atletico Paolo Pireddu.  Prima dell’avventura alla "Leo", Zedda, Durzu e Pireddu avevano già avuto modo collaborare ad Assemini, cogliendo anche in quel caso dei risultati lusinghieri. "La continuità è sempre stata un punto fermo della Leonardo – spiega Luca Catta – ho la fortuna di poter lavorare con uno staff di primo livello, composto da ottime persone oltre che da professionisti di gran livello. Credo che Zedda, Durzu e Pireddu costituiscano delle eccellenze in Sardegna nei rispettivi settori". Con l’inizio della preparazione ormai alle porte (il raduno è previsto per il prossimo 4 settembre), il mister fa il punto della situazione sia sull’allestimento del roster che sul livello generale del prossimo torneo di Serie A2: "A oggi siamo l’unica realtà che ha dimostrato una reale volontà di valorizzare i giocatori locali – aggiunge – Deivison sarà il solo straniero della squadra. Per il resto, come ogni anno, ci affideremo ai sardi. Qui ci sono tanti ragazzi che hanno dimostrato sul campo di meritare un’occasione in Serie A2, e noi siamo ben felici di concedergliela. La salvezza? Ricordo quando, alla prima stagione di Serie B, tutti ci davano per spacciati, mentre durante l’anno siamo riusciti a ribaltare i pronostici, sfiorando la promozione al primo colpo. In estate si fanno sempre tanti discorsi, ma l’unico giudice attendibile, alla fine, è sempre il campo. Lo scorso anno siamo stati i primi in Italia a conquistare il salto di categoria, meritandoci a pieno di stare tra migliori 36 in Italia. Siamo coscienti della forza delle nostre avversarie, ma proveremo a difendere la categoria facendo del nostro meglio in ogni partita. Poi i conti si faranno alla fine".

Per il 2017/18, lo staff tecnico della Leonardo potrà contare anche su una preziosa new entry: nell’ambito della sinergia siglata con il Quartu 2000, che porterà i giovanissimi atleti della scuola calcio Leonardo ad allenarsi al campo "Sa Cora" di Quartu Sant’Elena, è stato definito l’arrivo in arancionero di mister Tony Petruso, reduce dalla semifinale scudetto di Serie A Elite raggiunta con l’Ichnusa Sinnai. Il tecnico guiderà le formazioni Under 19 e Under 18 della Leo, e avrà inoltre il compito di curare gli allenamenti dei "Pulcini", diventando un vero e proprio punto di riferimento per tutti i giovani calciatori che passeranno per il centro sportivo "Sa Cora". "Sono rimasto entusiasta del progetto che la società mi ha proposto – dice Petruso – la Leonardo è una realtà giovane, ma con le idee già molto chiare. Ritengo che il settore giovanile sia il fulcro di qualsiasi club, e poter contribuire alla crescita del vivaio rappresenta per me uno stimolo molto importante. Lavorerò duro per cercare di cogliere la massima soddisfazione: quella di poter mandare in prima squadra dei talenti prodotti in casa. Per quanto riguarda i Pulcini – prosegue – per me si tratta di un ritorno, visto che ho iniziato proprio da lì. Metterò a disposizione della Scuola Calcio a 5 della Leonardo tutta la mia esperienza ed energia".