28 Ottobre 2019 - Ignazio Caddeo

Parte male l´avventura di Rino Monti in panchina: Città di Sestu ko 4-2 col Villorba

Per gli isolani terzo ko della stagione

SESTU - Rimane ancora inchiodata a quota zero la casella dei punti conquistati in casa da parte del Città di Sestu, uscito sconfitto dal parquet del PalaDante con il risultato di 2-4 per mano del Futsal Villorba nonostante una prova gagliarda ma compromessa dal parziale dell’intervallo. Recuperati Mura e Ruzzu, Rino Monti deve comunque avere a che fare con assenze importanti, out Asquer oltre al lungodegente Renan, e schiera dall’inizio Zanatta, capitan Rufine, Cau, Papù e Betao, i trevigiani, al gran completano, rispondono con Venier, Vailati, Kokorovic, Del Piero e Del Gaudio. La gara è da subito frizzante, i rossoblù partono col piede sull’acceleratore e sfiorano il gol  prima con il tocco sotto di Rufine, poi con il colpo di tacco di Betao fuori di pochi centimetri, gli ospiti si affacciano con Vailati e successivamente, al 3’47", passano in vantaggio con Del Gaudio sull’invito di Del Piero. Dopo il vantaggio, la formazione di De Martin muove bene la palla e sfiora il raddoppio con Kokorovic in alcune circostanze, Zanatta è attento, di contro i campidanesi provano in tutti i modi a raggiungere il pari ma Rufine, Betao e Cau non sfruttano le occasioni. Le ripartenze sono l’arma in più del Futsal Villorba ed i gol di Del Piero al 12’08" e di Del Gaudio al 14’37" ne sono la testimonianza, in mezzo il palo nega a Casu la gioia del gol, dall’altra parte Venier si esalta su Papù, Cau e Rufine ma proprio quest’ultimo supera il portiere avversario accorciando le distanze prima del duplice fischio.  

Nella ripresa ci provano subito Cau, fuori la sua conclusione, e Papù, para Venier, il suo collega Zanatta si prende la scena su Kokorovic e su Del Piero prima della traversa colpita da Betao che lascia l’urlo strozzato in gola. La sfortuna non si limita solo ai legni, Mura è vittima di un problema muscolare ed è costretto a lasciare anzitempo la contesa, i rossoblù non demordono e Soro meriterebbe il gol per l’impatto avuto con la gara ma la sfera non ne vuole sentire di entrare, stessa sorte tocca a Casu e Ruzzu. Anche le decisioni degli arbitri vanno contro ai rossoblù, Soro subisce un fallo in area ma per i direttori di gara è simulazione e dalla punizione scaturita nasce il 4-1 siglato da Del Piero dopo aver saltato Zanatta, superlativo in tante occasioni. Gli isolani si giocano il tutto per tutto e avanzano Zanatta come quinto, lo stesso estremo difensore riapre la sfida a 2’25" dal termine con un siluro dai 17 metri che buca le mani di Venier però non basta e alla sirena finale il Futsal Villorba può festeggiare. L’esordio di Rino Monti non è il migliore e per il Città di Sestu continua l’emorragia di punti nella partite in casa, la classifica è impietosa e recita penultimo posto davanti soltanto all’Olimpia Regium. Sabato alle 20.30, i rossoblù renderanno visita al Gisinti Pistoia con l’obiettivo di provare ad uscire indenni dal campo toscano.