1 Dicembre 2017 - Redazione Isola24Sport

La Leonardo Cagliari sfida l´Orte in trasferta, Ossi con l´imbattuta Civitella, riposa il Città di Sestu

CAGLIARI - Dopo aver osservato il turno di riposo la Leonardo Cagliari è pronta a tornare sul parquet. Nel nono turno di campionato la squadra allenata da Luca Catta sarà di scena (domani, ore 15 arbitri Parente (Como) e Colombin (Bassano del Grappa) sul campo della B&A Orte, squadra che occupa il quarto posto in classifica con un bilancio, fino a ora, in perfetta parità: 4 vittorie e 4 sconfitte. Gli arancioneri approcciano la sfida più "leggeri" grazie al primo successo in stagione, ottenuto due settimane fa nella sfida, contro la Nuova Comauto Prato. Una gara, quella del PalaDante, in cui la Leo è finalmente riuscita a concretizzare in termini di reti la mole di gioco prodotta e l’aggressività messa in campo: "Contro il Prato abbiamo offerto la nostra miglior prestazione – dice Filippo Piaz – è stata una gara quasi perfetta. Sotto due a zero abbiamo reagito ottimamente ribaltando il risultato fino a metterlo al sicuro. Dalla nostra abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna, quella che ci era mancata nelle precedenti giornate". L’avversario di turno, l’Orte, ha provato a "freddare" gli entusiasmi dei cagliaritani perdendo nello scorso turno per 4-3 contro proprio contro il Prato. Un risultato che ha relegato la Leonardo nuovamente all’ultimo posto in classifica: "Ma per noi non è cambiato nulla – aggiunge Piaz – dobbiamo pensare al nostro campionato e non ai risultati delle altre squadre. Spetta a noi riprenderci ciò che meritiamo, già a partire da questo sabato".

La compagine laziale, guidata in panchina da Emanuele Di Vittorio, conta su un gruppo dall’età media molto bassa, in cui spiccano le individualità di Batata, Lepadatu (nazionale rumeno) e del neo acquisto Raul Rocha. L’Orte ha tanta qualità da offrire, ma lo spazio per tentare l’impresa non manca: "E’ una partita aperta e tutta da giocare – prosegue – ci stiamo allenando bene e mi aspetto molto dalla squadra. Le gare in trasferta sono sempre difficili, lo sappiamo, ma se scendiamo in campo nel modo giusto, senza perdere la concentrazione, possiamo riuscire a strappare qualche punticino utile nella corsa alla salvezza". Impegno con la Civitella per l’Ossi, mentre il Città di Sestu osserverà il turno di riposo.