11 Gennaio 2019 - Ignazio Caddeo

Il girone di ritorno riparte col derby Città di Sestu-Ossi

La squadra di casa punta al quarto successo consecutivo in campionato

SESTU - Partito con il piede giusto il 2019 e chiusa positivamente la prima parte d'andata (anche se manca all'appello il match contro il Petrarca) il Città di Sestu è chiamato alla conferma nel derby casalingo contro il Futsal Ossi, gara che inaugura il girone di ritorno dei rossoblu, nella sfida tra sarde in programma domani alle ore 16, presso il PalaDante di Sestu arbitrata da Salvatore di Gallarate e Bottini di Roma 1, coadiuvati al cronometro da Desogus di Cagliari. La vittoria contro il CDM Futsal Genova ha permesso ai ragazzi allenati dal tecnico Mario Mura di allungare la striscia positiva a sei risultati utili consecutivi, quattro vittorie di fila in campionato alle quali vanno aggiunti i risultati di Coppa Italia, e di rendere giustizia al valore della rosa sestese, limitata, secondo il giudizio dell'estremo difensore Fabricio Zanatta, più dagli episodi che dalle mancanze: "Il nuovo anno è iniziato con un bel successo - afferma il numero 19 - Abbiamo disputato una buona gara dando continuità alle prestazioni e dimostrando di essere in salute. I valori di questa squadra si sono sempre visti, per quello che ho visto i risultati erano ingiusti al cospetto delle prove messe in campo perchè la squadra creava tanto e raccoglieva poco, poi il tempo è stato gentiluomo e, grazie ad una vittoria che ha dato fiducia, abbiamo iniziato la rincorsa". Il prossimo impegno vedrà capitan Rufine e compagni ricevere il Futsal Ossi, attualmente fanalino di coda con il solo punto conquistato nel match d'andata e poi sempre sconfitto nelle rimanenti gare.

Riavvolgendo il nastro e ritornando al 6 Ottobre, fu proprio l'estremo difensore sestese a punire i suoi attuali compagni di squadra a pochi istanti dal termine in una partita alquanto strana, dove la formazione del tecnico Loriga, aiutata anche dalla fortuna, si difese strenuamente prima di impattare l'incontro e, rispetto ad un girone fa, cambieranno gli interpreti, uno su tutti Dall'Onder causa squalifica, ma non sicuramente atteggiamenti e rischi: "Effettivamente la partita giocata ad Osilo è stata abbastanza particolare - conferma l'ex di turno - Ho trovato il gol a pochi secondi dal termine e finora risulta il loro unico punto conquistato. Non penso che il loro atteggiamento sarà diverso da quello messo in campo qualche mese fa, anche perchè è nelle sue corde impostare il match sulla fisicità e sull'aggressività in fase difensiva, poi è un derby, se la giocheranno fino all'ultimo per dimostrare di non meritare quella classifica. Ci daranno filo da torcere quindi mi aspetto una gara combattuta e fisica, noi dovremo essere bravi a continuare il lavoro svolto nelle ultime settimane e ad non sottovalutare l'impegno".

Arrivati al giro di boa ed affrontate tutte le compagini, o quasi, si potrebbe iniziare a tracciare un bilancio di questa prima parte di stagione ed, al momento, il Città di Sestu viaggia nella zona playoff nonostante le difficoltà iniziali e, per Fabricio, la classifica va vista gara per gara in quanto le sorprese sono sempre dietro l'angolo: "Ad essere sincero non mi interessano le posizioni delle avversarie, penso a provare a vincere tutte le partite, sono in una società importante che ha delle ambizioni. Con una serie di risultati utili abbiamo aggiustato il nostro cammino posizionandoci vicino ai piani alti e, data la classifica corta, dobbiamo fare attenzione a non perdere nuovamente terreno, poi a fine campionato tireremo le somme. Dopo aver visto giocare tutte le squadre ritengo che noi possiamo starci nelle prime posizioni, non siamo superiori ma nemmeno inferiori a nessuno".