8 Marzo 2019 - Ignazio Caddeo

Il Città di Sestu cerca punti preziosi in casa del Futsal Villorba

rossoblu volano in Veneto per giocarsi uno scontro diretto molto importante in chiave play-off

SESTU - Impazza la lotta playoff nel Girone A e, dopo la sosta data dal posticipo della gara contro il Bubi Merano, il Città di Sestu si appresta ad affrontare l’ennesimo scontro diretto rendendo visita al Futsal Villorba (si gioca domani alle 15 presso il PalaTeatro di Villorba, arbitri De Lorenzo di Brindisi e Agostinelli di Bari coadiuvati al cronometro da Ronca di Rovigo) per la diciottesima e settima giornata di ritorno. I rossoblu non raccolgono i tre punti dal 19 Gennaio ma è vero che, tolta la trasferta sfortunata di Milano, hanno messo in mostra carattere e tenacia andando ad acciuffare tre pareggi in rimonta nei secondi finali contro le prime tre della classe nonostante le defezioni importanti che ne hanno limitato pesantemente le rotazioni: " Si è visto il cuore della squadra– conferma Gigi Asquer, costretto agli "straordinari" nelle ultime settimane – Dalla partita di Padova siamo senza due pedine fondamentali per l’economia del nostro gioco in una rosa poco profonda ma, nonostante tutto, siamo riusciti a far uscire fuori la nostra fame di punti raggiungendo i nostri avversari negli ultimi istanti di gioco" Dal Futsal Villorba al Futsal Villorba: dando uno sguardo al recente passato, la vittoria per 6-5 ottenuta al PalaDante contro i ragazzi di De Martin, diede la spinta ai sestesi per riprendere la corsa, grazie anche alla doppietta dell’esperto centrale al rientro dopo l’infortunio, ed il match in programma potrebbe sortire lo stesso effetto in quanto si tratta di un incrocio importante che potrebbe dare risposte importanti in relazione alla post-season.

Dall’altra parte, ad attendere i ragazzi di Mario Mura, ci sarà una formazione giovane e frizzante che ha sorpreso positivamente in questa stagione e arriva al match contro i campidanesi con la voglia di lasciarsi alle spalle lo stop con aggancio subito dalla L84: "Sarà un match impegnativo contro una compagine vivace - dichiara il classe 1971 – In questo campionato non puoi andare a giocare con spensieratezza, tutte le sfide sono difficili e devono essere ben interpretate. Se si vuole uscire indenni da questa trasferta bisognerà imporre il nostro gioco ed affrontare ogni secondo con determinazione, cattiveria e la fame di strappare punti importanti senza dare peso alle assenze che ci potranno essere". Cinque squadre racchiuse in quattro lunghezze e la volata verso i playoff si fa sempre più avvincente, costringendo le compagini immischiate nella lotta a non commettere errori per non essere estromesse ed il Città di Sestu, dopo questa trasferta, avrà due impegni casalinghi cruciali dove cercherà di far valere a pieno il fattore campo per poter rimanere aggrappato al quarto posto ed avere il podio nel mirino, con un terzo posto che darebbe la certezza degli spareggi promozioni senza dover andare a guardare gli altri gironi: "Noi ci crediamo e vogliamo giocarci tutte le nostre carte per rimanere aggrappati al treno di testa e provare a conquistare i playoff ma preferisco pensare gara per gara, prima c’è il match di Villorba poi penseremo alle partite casalinghe. In ogni caso stiamo facendo un grande campionato - chiude Asquer – e daremo il 100% per raggiungere i nostri obiettivi".