18 Dicembre 2018 - Ignazio Caddeo

Coppa Italia, arriva l´Asti: il Città di Sestu punta la Final Four

Rufine: "Ci attennde una gara bella ma molto difficile"

SESTU - Risistemata la classifica in campionato, il Città di Sestu vira le proprie attenzioni verso il secondo turno della Coppa Italia, con i rossoblu che attendono (domani ore 16) il Città di Asti per la prima giornata del Triangolare T1. La posta in palio è alta visto che le due compagini si giocano il pass per la Final Four insieme al Milano che, per questa giornata, starà alla finestra in attesa del risultato di questo match. I sestesi vivono un buon periodo di forma ed arrivano a questa sfida con alle spalle tre vittorie consecutive che hanno restituito morale e serenità al gruppo, di fronte ci sarà una compagine che staziona nei piani alti e che si è rafforzata nel mercato di riparazione con l'acquisto di un pezzo da novanta come Fortino. Il precedente di questa stagione non sorride ai ragazzi di Mario Mura, usciti sconfitti dal parquet amico per 3-2, e la voglia di rivalsa, unita alla possibilità di partecipare per il secondo anno consecutivo alla fase finale, potrebbero essere delle armi in più nell'arsenale della formazione isolana:

"Sarà una partita bella e molto difficile – presenta così l'incontro il capitano rossoblu Heder Rufine – Affronteremo una squadra forte che può contare su un giocatore di livello internazionale ed arriva dalla Serie A, quindi abituato a giocare a ritmi più alti di quelli visti finora. Essendo una gara da dentro o fuori, può succedere di tutto, noi dovremo entrare in campo convinti dei nostri mezzi e abbiamo l'obbligo di dimostrare il nostro valore e farci rispettare davanti al nostro pubblico, giocando a viso aperto ed a testa alta, in modo da chiudere l'anno in maniera positiva e riscattare un stop che brucia ancora".