28 Dicembre 2018 - Ignazio Caddeo

Coppa Italia, a Milano ultima fatica dell´anno per il Città di Sestu

Fondamentale il successo per la qualificazione

SESTU - Mancano ancora pochi giorni al termine del 2018 ma per il Città di Sestu gli impegni non sono finiti: i rossoblu, infatti, viaggeranno verso la Lombardia per affrontare (domani ore 18,30 presso la Palestra Seven Infinitydi di Gorgonzola, arbitri Zanfino di Agropoli, Gandolfi di Parma, cronometro La Sorsa  di Milano)  Milano dell'ex di turno Escobar, nel match valido per la seconda giornata del Secondo Turno di Coppa Italia Serie A2. Dopo il pareggio in rimonta arrivato all'ultimo secondo contro il Città di Asti, capitan Rufine e compagni vanno alla ricerca di un successo fondamentale sotto svariati aspetti: innanzitutto una vittoria permetterebbe ai sestesi di aumentare le percentuali di qualificazione, consci del fatto che poi tutto dipenderà dalla sfida tra le altre due contendenti in programma il 9 Gennaio, ed anche chiudere l'anno in bellezza potrebbe avere i suoi benefici nell'immediato futuro. Il precedente giocato in campionato, inoltre, aggiunge quel pizzico di pepe in più alla sfida, con i campidanesi che, sopra di quattro lunghezze fino a 15 minuti dal termine, si sono fatti riprendere sul 6-6, e la prossima sfida sembra l'occasione giusta per riscattare quell'amaro pareggio:

"Sarà una sfida molto difficile - apre così la sua analisi il tecnico del Città di Sestu Mario Mura - Incontreremo una squadra molto buona, dalle spiccate qualità individuali e con un collettivo di spessore come abbiamo potuto constatare nella partita giocata ad Ottobre. Servirà una prestazione importante per uscire con i tre punti, ci stiamo preparando con il piglio giusto per ottenere il massimo sia per quanto riguarda la qualificazione alla Final Four che per dare giustizia al pareggio beffardo di due mesi fa, poi si vedrà".