30 Gennaio 2019 - Ignazio Caddeo

Città di Sestu, verso il big-match col Petrarca Padova: il Presidente Agus carica l´ambiente

“Mi aspetto una bella prestazione dove ritengo sia giusto che tutti si godano il momento e la vetrina che può dare una partita di questa caratura"

CAGLIARI - Il Città di Sestu si prepara alla grande sfida della Palestra Gozzano contro la capolista Petrarca Padova,  distante appena tre lunghezze, ed il Presidente della compagine rossoblu Francesco Agus ci tiene a rilasciare le sue impressioni in vista di questa partita, un match molto importante per le sorti di questo campionato: "Mi aspetto una bella prestazione dove ritengo sia giusto che tutti si godano il momento e la vetrina che può dare una partita di questa caratura – afferma il massimo esponente sestese – Il risultato non cambierà sicuramente i nostri obiettivi stagionali ma, a seconda del punteggio finale, potrebbe dare ancora più vigore ad un girone già equilibrato di suo ed aumentare la suspense nella volata finale. Abbiamo una storia fatta di campionati vinti, diverse qualificazioni alle finali di Coppa Italia con una di esse messe in bacheca (Porto San Giorgio 2013, Coppa Italia Serie B), una partecipazione alla massima serie e chissà cos’altro potrà arrivare, non ci poniamo limiti ed ogni campionato equivale a scalare una montagna dove ad ogni appiglio ci si avvicina alla cima.

Come società chiediamo e cerchiamo di raccogliere sempre il massimo da ogni esperienza consapevoli dei nostri pregi e dei nostri difetti, è altrettanto vero che dall’altro lato c’è sempre un’altra società che come noi lotta gara dopo gara ma sappiamo di non essere gli ultimi arrivati".   L’incrocio tra le due formazioni, valido per il recupero della decima giornata d’andata, sarà trasmessa in diretta Tv e per il Presidente, nonché imprenditore, un’opportunità simile può essere sfruttata sia per dare lustro alle società di categoria inferiore, visto lo stop della Serie A, che per far aumentare l’interesse verso questo movimento: "Il poter portare sponsor e contribuenti ad assistere ad una sfida su un canale nazionale importante come Sportitalia, canale 60 del digitale terrestre e canale 225 della piattaforma Sky, fa molto piacere e spero che, col tempo, queste occasioni divengano sempre più frequenti per poter provare ad aumentare il numero di persone pronte ad investire nel nostro mondo".