23 Novembre 2018 - Ignazio Caddeo

Città di Sestu, col Villorba contano soltanto i tre punti

Crocevia importante per i rossoblu che ospitano la capolista

SESTU - Dopo la pausa per far spazio alla Coppa della Divisione, riparte il torneo di Serie A2 ed il Città di Sestu ospita la capolista Futsal Villorba nel match valido per la settima giornata, con l'obiettivo di muovere la classifica e riassaporare il gusto della vittoria che, in campionato, manca dal 13 Ottobre. I rossoblu arrivano da due sconfitte consecutive, entrambe di misura, arrivate dopo aver condotto la gara per larghi tratti senza però essere riusciti ad archiviare la pratica, un copione che si ripete dalla prima giornata, eccezion fatta per il derby con la Leonardo, e che ha influenzato negativamente il cammino in questo primo scorcio di stagione: "Non chiudiamo le partite, questo è il problema! - esclama Gigi Asquer – Non è un problema fisico bensì mentale, c'è un po' di sfortuna ma non possiamo appigliarci solamente alla sorte. Abbiamo dimostrato di riuscire a costruire tanto ma manca la concretezza e se non chiudi le partite prima o poi vieni punito, ora non possiamo permetterci di pensare ma dobbiamo agire per raddrizzare quest'annata e prenderci la posizione che ci compete". Per ripartire e dare un segnale alle concorrenti occorre prendere i tre punti contro il Futsal Villorba, attualmente in cima alla classifica in compagnia del Petrarca Padova con 15 punti ed ancora imbattuta in trasferta. La compagine allenata da Alessandro De Martin, nonostante sia una neopromossa e con un'età media bassa, si è calata bene nella parte e arriva al PalaDante con all'attivo tre successi consecutivi ed il miglior attacco del girone.  

Una vittoria contro la formazione trevigiana permetterebbe ai sestesi di accorciare le distanze sulle posizioni che contano, scacciando anche il periodo negativo: "Sarà un'altro match difficile – dichiara il centrale classe 1971 – Affronteremo una squadra di qualità ma la vera partita sarà con la nostra testa perchè se ci facciamo prendere dalla frenesia di voler mettere la partita subito sul binario giusto senza ragionare rischiamo di rovinare tutto. Sarà importante innanzitutto essere cinici e letali quando attaccheremo, concedere poco ai nostri avversari e soprattutto rimanere freddi, lucidi e tranquilli nei momenti delicati della contesa".  La sosta ha permesso alla formazione campidanese di svuotare l'infermeria e di recuperare energie fisiche e mentali, rendendo tutti gli effettivi abili ed arruolabili e dando la possibilità al tecnico Mario Mura di avere a disposizione l'esperienza e la qualità di Gigi Asquer. Il quarantasettenne è rimasto ai box per quasi due mesi ed ora è impaziente di ritornare in campo, pronto a dare manforte ai suoi compagni nel periodo più importante della stagione per la squadra del Presidente Agus: "Sono stato sempre presente fuori dal campo, ma dentro il rettangolo di gioco è tutta un'altra cosa: posso anche non giocare ma dare dare supporto dalla panchina, con incoraggiamenti e consigli, penso sia molto più efficace. Mi mancava il campo, sono molto felice di essere nuovamente in forma anche se non al meglio, sono molto fiducioso per il prosieguo e non vedo l'ora di tornare a giocare".   La sfida tra Città di Sestu e Futsal Villorba andrà in scena domani alle ore 17.30 presso il PalaDante di Sestu e gli arbitri designati sono Daniele Intoppa della sezione de Roma 2, Giuseppe Del Rosso della sezione di Campobasso coadiuvati al cronometro da Gian Paolo Orrù della sezione di Oristano.