5 Gennaio 2018 - Redazione Isola24Sport

Città di Sestu: big-match con la capolista Civitella, La Leonardo Cagliari riparte da Grosseto, Ossi contro Orte

CAGLIARI - Un big-match d'alta quota apre il 2018 del Città di Sestu. Domani alle ore 16 sul parquet del PalaDante in Sestu (arbitri Tessa di Barletta, Carone di Bari e  Loni di Cagliari) nel giorno dell'Epifania sarà la capolista Civitella Sicurezza Pro a rendere visita ai rossoblù in quello che sarà la sfida di cartello della prima giornata di ritorno. La squadra allenata da Saverio Palusci al momento guida il Girone A con 22 punti dopo essere partita con un handicap di 4 lunghezze ridotte successivamente a 2 e soprattutto è ancora imbattuta in questa stagione, ottenendo 7 vittorie e 3 pareggi, di cui due consecutivi nelle ultime due giornate. Il roster allestito dalla compagine abruzzese ha tutte le carte in regole per fare il salto di categoria e su tutti spuntano i nomi di Dodò Correia e Coco Schmitt, senza mettere in secondo piano la verve realizzativa di Borsato e le giocate dei vari Arteiro, Jelavic e Carvalho. A dicembre ha salutato la compagnia Vilmar Pereira ma la società ha riempito il vuoto lasciato da l verde-oro con il giovane italiano Andrea Romano, giunto in prestito dal Real Rieti. Dall’altra parte i ragazzi di mister Mura, dopo aver chiuso straordinariamente il 2017 con tre vittorie pesanti ai danni di dirette avversarie, si apprestano ad iniziare un tour de force che vedrà i sestesi affrontare tre partite nel giro di sette giorni. Un risultato positivo nel prossimo match potrebbe dare ancora più fiducia in un gruppo che, gara dopo gara, sta dimostrando tutto il suo potenzale e l'aggancio in vetta sarebbe il giusto premio per quanto messo in campo da tutta la rosa.

E’ pronta a tuffarsi nel 2018 la Leonardo Cagliari, che nella prima giornata di ritorno del campionato di Serie A2 di futsal va a caccia di punti contro l’Atlante Grosseto, sesto in classifica con 12 punti all’attivo. I cagliaritani, ultimi con 4 punti di ritardo su Prato e reduci dalla sconfitta nello scontro diretto contro l’Ossi San Bartolomeo, devono cercare di portare a casa dei punti da ogni campo, e si presenteranno in Maremma desiderosi di inaugurare il nuovo anno con un risultato positivo: "Ci attende una partita difficile – spiega il capitano Fabio Perdighe - perché il Grosseto, a partire dalla metà del girone di andata, ha iniziato ad inanellare risultati e buone prestazioni (fondamentale l’apporto dell’iberico Keko, a segno con 11 reti,ndr), e soprattutto in casa sa essere temibile. Da parte nostra sarà importante stare attenti alla fase difensiva e sfruttare le occasioni che ci capiteranno in zona d’attacco. In settimana abbiamo lavorato molto su diverse situazioni che potrebbero presentarsi nella partita di domani". Nelle ultime tre settimane gli arancioneri hanno avuto modo di meditare a lungo sugli errori che sono costati il ko nel derby contro la formazione di Loriga: "La sconfitta ha portato con sè un po’ di amarezza – aggiunge - eravamo riusciti a mettere in piedi un’attenta fase difensiva, e con un pizzico in più di cattiveria nella fase centrale del secondo tempo avremmo anche potuto fare risultato. In ogni caso questa lunga sosta ci ha permesso di recuperare le energie mentali giuste per poter ripartire a caccia di punti". Squadre in campo domani alle 15 a Grosseto, arbitri designati Tassinato di Padova, Volpato di Castelfranco Veneto, crono Giaquinto di Prato.

Infine gara casalinga per l’Ossi di Loriga, che riceve l’Orte alle 15.