4 Ottobre 2019 - Ignazio Caddeo

Città di Sestu a Massa per muovere la classifica dopo l´inatteso passo falso all´esordio

I rossoblù di Cocco rendono visita alla matricola toscana. Rufine: "Vogliamo riscattare il ko in casa"

SESTU - Voltare pagina lasciandosi alle spalle lo stop dell’esordio e raccogliere i primi punti stagionali, questi gli obiettivi del Città di Sestu che si appresta a rendere visita al Città di Massa nel match valido per la seconda giornata di campionato di Serie A2, in programma domani alle 15, presso il Palazzetto dello Sport di Massa, arbitri Cannizzaro e Lavanna di Ravenna coadiuvati al cronometro da Puvia di Carrara. Scivolare davanti al proprio pubblico in un derby non è un dramma soprattutto se si valuta la prestazione offerta ma rimane lo smacco e la rabbia e la delusione per una gara che si è incanalata nel verso sbagliato sin dai primi minuti: "Non è stata una partita bruttissima da parte nostra come potrebbe suggerire il risultato – afferma Heder Rufine – Ci è mancato il cinismo, non siamo stati bravi a concretizzare tutte le opportunità create mentre la Leonardo ha messo cuore e grinta meritando di uscire dal campo con i tre punti".   La voglia di rialzarsi e di dimostrare che si è trattato solamente di un incidente di percorso è veramente forte e palpabile negli uomini di Chicco Cocco ed il match in casa del Città di Massa è l’occasione giusta per cancellare con un colpo di spugna tutti i dubbi e le incertezze. Ad attendere i campidanesi ci sarà una cenerentola con il morale alle stelle dopo aver bagnato il proprio debutto nella seconda categoria nazionale con un successo esterno e vorranno dare seguito al loro magic moment inaugurando il loro cammino interno ed in nuovo palazzetto con un risultato positivo: "Ci aspetta una gara durissima contro una formazione dalle buone qualità – sostiene il capitano rossoblù – Le incognite e le sorprese sono dietro l’angolo perché non conosciamo il loro sistema di gioco e non conosciamo il campo, affronteremo una vera e propria battaglia. Noi siamo in una situazione delicata, la sconfitta della prima giornata ci ha messo nelle condizioni di ritrovare la strada giusta e con essa anche fiducia e consapevolezza per non vedere allontanare i nostri obiettivi, perciò andremo in Toscana a fare la partita ed imporre il nostro gioco consci di chi avremo di fronte".  

La prima giornata ha visto più di un pronostico sovvertito con alcune neopromosse come Imolese e Fenice VeneziaMestre, oltre al già citato Città di Massa, uscite trionfanti nel loro primo ballo, indice di un girone equilibrato con match non facili per nessuna compagine: "Io dico sempre che la Serie A2 è uno dei più belli perché non ci sono incontri dai risultati scontati, puoi vincere oppure perdere con tutti, sia che si tratti di una formazione esperta oppure di una neopromossa, e la scorsa settimana ne abbiamo avuto la dimostrazione. Sarà un campionato incerto fino all’ultima giornata" conclude Rufine.