17 Aprile 2019 - Ignazio Caddeo

Derby San Salvatore Selargius-Cus Cagliari con vista sui play-off

Domani Giovedì sera al PalaVienna (palla a due alle 19) si affrontano giallonere e universitarie. Battaglia cruciale per alimentare le residue speranze di post season

SELARGIUS - Sono innumerevoli le motivazioni che accompagnano il San Salvatore Selargius in vista dell’importantissimo derby di domanisera contro il Cus Cagliari. Rinfocolare le ambizioni playoff, riscattare un periodo non semplice sotto il profilo dei risultati e, soprattutto, cancellare la sconfitta dell’andata. Una delle pochissime partite davvero sbagliate dalle giallonere in questa stagione. "La gara di giovedì riveste grande importanza – spiega Lello Asunis, assistant coach di Fabrizio Staico – vogliamo dimostrare a tutti che lo scivolone dell’andata (69-51 per le universitarie a Sa Duchessa, ndr) è dato unicamente da una serata storta, peraltro "indotta" dai meriti di un Cus capace di approcciare la gara con la necessaria aggressività". Non solo: a tre giornate dal termine della regular season ogni partita diventa fondamentale in chiave classifica. "In caso di vittoria si potrebbero aprire scenari interessanti – aggiunge - tenendo conto del fatto che, nel prossimo turno, il Cus riceverà in casa Civitanova Marche, attualmente ottava". Il San Salvatore ha ottenuto un solo successo nelle ultime sette uscite, mentre le ragazze di Xaxa hanno vinto cinque delle ultime sei gare. Bando, però, alle facili conclusioni: anche le selargine sono in buona salute, e la prestazione di Campobasso lo testimonia a pieno: "In una cornice incredibile, con 600 spettatori paganti sugli spalti – evidenzia Asunis – siamo stati in partita per almeno tre quarti, interpretando la partita nel modo giusto. L’impatto mentale è stato ottimo, inoltre la squadra ha saputo mantenere la freddezza giusta e rispettare alla perfezione il piano partita. Nonostante la sconfitta, la squadra è andata via dal Molise ulteriormente consapevole della propria forza".

Quali saranno le chiavi per vincere la battaglia del PalaVienna? Coach Asunis non ha alcun dubbio: "Dovremo mettere in campo la stessa intensità mostrata dal Cus nella gara d’andata – aggiunge – siamo due squadre che, grosso modo, si equivalgono dal punto di vista tecnico. A fare la differenza sarà quindi l’atteggiamento. Cercheremo di sfruttare anche il fattore campo per giocare con quel furore agonistico che ci era mancato a Sa Duchessa". Squadre in campo domani alle 19 al Palasport di viale Vienna a Selargius. Gli arbitri designati sono Matteo Lucotti di Binasco (MI) e Roberto Fusari di Pavia (PV).