6 Marzo 2019 - Ignazio Caddeo

Europe Cup: il Banco passa in Olanda sul Leiden 97-93 nell´andata dei sedicesimi

Dopo lo 0-20 in campionato con Cremona colpo esterno del quintetto allenato da Pozzecco

LEIDEN: Ververs 5, Polman, De Randamie 3, Watson 25, Kherrazzi, Khoeler, Simms 9, Thompson 25,  De Jong 15, Vette 11. All.: Franke

DINAMO BANCO DI SARDEGNA: Spissu 6, Smith 12, McGee 19, Carter 4 , Devecchi , Magro, Pierre 7, Gentile , Thomas 12, Polonara 14, Diop , Cooley 21. All.: Pozzecco

PARZIALI: 13-21; 39-42; 65-76

LEIDEN (OLANDA) -  La Dinamo lotta, non si perde d’animo quando dilpida un buon vantaggio e trova la vittoria sul campo della Vijf Mehial nella sfida di andata del Round of 16 di Fiba Europe Cup contro la formazione olandese del Leiden. Gli uomini di coach Pozzecco subiscono il primo canestro della gara con Simms e si ripetono con Watson, Cooley sblocca gli isolani insieme a McGee. Ma è un ottimo Achille Polonara a trascinare i sassaresi avanti e dopo 5’ è 5-10. I Biancoverdi allungano fino al +7, Leiden accorcia con De Jong. Il reverse di Polonara chiude il primo quarto 13-21.Il Banco, trascinato da Thomas, Spissu e Cooley sigla un parziale di 8-2 e scrive +14. Ma i padroni di casa piazzano un controparziale di 13 punti con Watson e De Jong: il gioco da tre punti di Thompson firma il sorpasso olandese. Reazione biancoverde con Cooley a suonare la carica, seguito da Carter. Punto a punto tra le due squadre, la tripla di McGee manda le due squadre nello spogliatoio sul punteggio di 39-42 per la Dinamo. Al rientro dall’intervallo lungo gli uomini di coach Pozzecco trovano fiducia e continuità in attacco: il Banco bombarda dalla lunga distanza e scappa sul +13 grazie alle prestazioni balistiche di Smith, McGee e Thomas.

La compagine olandese prova a riportarsi a contatto con Simms e Ververs ma Polonara ricaccia indietro gli avversari. In chiusura di terzo quarto il Leiden trova un mini break monetizzando il libero su tecnico sanzionato alla panchina sassarese e la tripla di Thompson (65-76). In avvio di ultima frazione i padroni di casa piazzano un break di 6 lunghezze che gli permette di riportare lo svantaggio sotto la doppia cifra. Chiama minuto coach Pozzecco e i suoi escono bene dal timeout con Cooley a cronometro fermo. Smith e Pierre provano a ricacciare indietro gli olandesi, ma gli uomini di coach Franke sono in fiducia e si riportano a un possesso di distanza con Vette dalla lunga distanza. La tripla di De Jong sigla la parità, risponde McGee dai 6.75 e Thomas posterizza Simms. Cooley fa 1/ 2 dalla lunetta,  Thompsn firma la nuova parità e quando inizia l’ultimo giro di cronometro è 93 pari. Gancio mancino di Cooley e McGee non sbaglia dalla lunetta con 16’’ da giocare. La Dinamo si impone nella sfida di andata per 93-97: l’appuntamento per il ritorno è fissato mercoledì prossimo al PalaSerradimigni.

In sala stampa coach Pozzecco non nasconde la sua soddisfazione: "Sono contento della vittoria di stasera, era importante vincere anche se avremmo potuto chiudere la partita un po’ prima. Leiden è il genere di squadra che mi ricordava un po’ Cremona perché gioca una pallacanestro veloce e con grande fiducia. Nel secondo tempo hanno fatto 8/14 da tre, alzando il ritmo e aprendo di più il campo. Potevamo chiudere la partita prima e oggi avere un margine un po’ più consistente ma alla fine volevamo vincere a tutti i costi anche per il morale dei ragazzi. Noi stiamo migliorando su alcuni aspetti e secondo me si è visto già domenica ma abbiamo ancora tanto da lavorare: stiamo crescendo sotto l’aspetto difensivo e dobbiamo essere più bravi a sfruttare il nostro vantaggio a rimbalzo".